William e Harry in lacrime: Mamma Diana uccisa per colpa sua?

Prince-William-and-Brother-Harry

William fa prove da re mentre fa anche il papà, visto che il 22 luglio scorso lui e Kate sono diventati genitori del piccolo George. Harry, lo scapestrato di famiglia, pare abbia messo la testa a posto: tornato con la fidanzata storica Cressida Bonas, si dedica alla carriera e alla beneficenza (e a novembre proprio per un’opera benefica sfiderà il gelo nel cuore del Polo Sud). Lady D sarebbe orgogliosa di loro. Come i due principini lo sono della mamma, scomparsa nel tristemente famoso incidente a Parigi del 31 agosto 1997. a Ed è per questo che William e Harry non guarderanno il film sulla Principessa di Galles Diana del tedesco Oliver Hirschbiegel (già regista de La caduta, su Hitler) con Naomi Watts nei panni della protagonista. Perché, come ha spiegato Ingrid Seward, direttrice di Majesty Magazine a Sky News, «sarebbe troppo doloroso. Sentirebbero che la memoria della loro mamma gli viene rubata per l’ennesima volta». Secondo indiscrezioni raccolte a Buckingham Palace, Will ed Harry, già molto provati dal dossier di Scotland Yard sul «soldato N» (secondo cui dietro la morte di Diana ci sarebbero le forze speciali di Sua Maestà), avrebbero preso malissimo il modo in cui la pellicola (basata sul libro del 2001 di Kate Snell, Diana: Her Last Love, e che uscirà a Londra il 20 settembre, il 3 ottobre in Italia), racconta la storia d’amore tra Lady D e il chirurgo anglopachistano Hasnat Khan (interpretato da Naveen Andrews, visto in Lost). Il cardiologo 54enne che la loro mamma aveva soprannominato Mr. Wonderful («Dottor Meraviglia»), e che avrebbe amato per due anni, dal 1995 fino al 1997, fino a quando lo ha lasciato per Dodi Al Fayed (interpretato nel film da Cas Anvar) perché, a quanto pare, non intendeva sposarla. Will ed Harry, che avrebbe incontrato Hasnat (che non guarderà il film perché è pieno di bugie: «Se lo guardassi, starei seduto a ripetere “Non è andata così”», ha detto), non ne vogliono parlare e nemmeno sentir parlare. Le solite fonti di palazzo hanno accennato persino a pianti e lacrime. Nella ricostruzione del film (basata anche sul racconto di Rosa Mockton, amica della Principessa) Diana avrebbe iniziato la relazione con Dodi per far ingelosire Khan e per lo stesso motivo avrebbe scatenato i fotografi perché la seguissero passo passo. “Causando”, in un certo modo, il tragico incidente nel tunnel de l’Alma che le è costato la vita, lasciando orfani di madre Will ed Harry. E questo per loro rappresenta l’ennesima grave pugnalata al cuore.