Verona-Milan Streaming Web diretta Tv 2-1

Verona-Milan, storia “fatale”, immagini in bianco e nero di una sfida che in passato ha riservato dolori al popolo rossonero ma che non ha certo risparmiato dispiaceri ai tifosi scaligeri. La Gazzetta dello Sport ricorda le tre partite più significative. 20 maggio 1973: il tonfo più grosso per il Milan, che perde 5-3 a Verona, da allora denominata città fatale: le espressioni sconsolate di Rocco e Rivera a Scudetto perso, immortalati in una foto d’altri tempi, sono eloquenti. 22 aprile 1990: la storia si ripete. Il Milan di Sacchi, fresco campione d’Europa, scivola al Bentegodi tra le polemiche, consegnando di fatto il titolo al Napoli di Maradona. Il resto è storia recentissima, con il match del 2002: stavolta sono i gialloblu a piangere dopo la sconfitta casalinga: il diavolo vince e spedisce gli avversari in Serie B.

PROBABILI FORMAZIONI

VERONA (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Moras, Maietta; Martinho; Jorginho, Donati, Hallfreddson; Jankovic, Toni, Gomez.

CONVOCATI: Portieri: 1 Rafael, 12 Nicolas, 31 Mihaylov; Difensori: 13 Bianchetti, 18 Moras, 3 Albertazzi, 22 Maietta, 29 Cacciatore; Centrocampisti: 5 Donati, 4 Laner, 19 Jorginho, 6 Martinho, 2 Romulo, 10 Hallfredsson, 14 Cirigliano; Attaccanti: 9 Toni, 80 Sgrigna, 8 Cacia, 21 Gomez, 26 Sala, 27 Grossi, 11 Jankovic, 7 Longo.

MILAN (4-3-3) – Abbiati; De Sciglio, Mexes, Zapata, Constant; Poli, Montolivo, Nocerino; El Shaarawy, Balotelli, Niang. CONVOCATI: Portieri: Abbiati, Amelia, Coppola. Difensori: Abate, Constant, De Sciglio, Mexes, Silvestre, Zaccardo, Zapata. Centrocampisti: Cristante, De Jong, Emanuelson, Montolivo, Nocerino, Poli. Attaccanti: Balotelli, El Shaarawy, Niang, Petagna, Robinho