Valerio Scanu: Sotto le lenzuola con Vladimir Luxuria

Cattura

Sul palco del Gay Village, in questa estate 2013, si sono alternati molti artisti che, grazie alla direzione artistica di Vladimr Luxuria, hanno dato vita ad eventi dove impegno, svago, musica e cultura si sono fusi in serate e avvenimenti unici. Il 20 Settembre è stato il turno di Valerio Scanu che si è regalato al pubblico in una nuova veste inedita, più intimistica e ironica di quello che normalmente siamo abituati a vedere in TV. Il cantante sardo, al suo ingresso visibilmente emozionato, questa volta è stato accolto lui “sotto le lenzuola” da un’entusiasta Valdimir Luxuria – per l’occasione pettinata proprio da Valerio stesso per un’intervista dove la protagonista assoluta è stata la parola autoironia. Ad attendere l’ospite c’era un parterre gremito ed eterogeneo: gli amici, l’inossidabile Armata Scanu (sempre presente e sempre attivissima) e, ovviamente, gli habitué del Gay Village; un pubblico incuriosito e ben disposto a far parlare ed ascoltare Valerio. Durante l’intervista, Valerio si lascia completamente andare e, tra una chiacchiera e una frecciatina, regala delle favolose imitazioni: da quella caricaturistica di Belen a quelle cantate di Ivana Spagna (Gente Come Noi) e Anna Oxa (Quando nasce Un Amore). Insomma, un Valerio Scanu ormai completamente lanciato nel ruolo di intrattenitore a tutto tondo. (VL) Tutti parlano di te, sei al centro del gossip, forse il più discusso e chiacchierato della storia di Amici, perché ?!? (VS) Sicuramente chi sceglie di fare questo lavoro sceglie anche di stare sotto una grande lente di ingrandimento: ogni cosa che fai, ogni cosa che dici, viene amplificata e spiattellata sui giornali, sul web, in tv. La vita dell’artista è questa: insieme alla gente. Ovviamente, non tutti siamo uguali, quindi ti capita di stare anche insieme alla gente che non ha una vita piena e, per attirare l’attenzione, parla anche di Scanu, magari anche senza conoscerlo. In molti hanno ormai capito che se chiacchierano, spettegolano o insultano Scanu, vivono un giorno di popolarità… Ormai ci convivo, anche perché perdere del tempo dietro ai miei boccoli è da falliti e repressi. (VL) Il nostro primo incontro, seppur virtuale, è stato su Twitter, dove tra l’altro non risparmi nessuno; la tua fanpage è in continuo aggiornamento… Praticamente tu vivi sul web… (VS) Sì, vivo sul web! Mi piace l’idea che le informazioni vengano diffuse così rapidamente, come in un lampo. Il web mi permette di avere una linea diretta con i miei fan. Lo Scanu Mondo è famoso per essere attivissimo sui social. Ti faccio un esempio: lo scorso anno abbiamo comunicato a sorpresa le prevendite per il mio concerto di Natale, in 4 ore sono stati venduti più di 500 biglietti, mandando il sistema in tilt. Su Twitter pubblicai una foto di un pianoforte che avrei voluto acquistare, ma non ho fatto in tempo perché mi è stato regalato dai miei fan.

(VL) Da qualche giorno hai anche lanciato il tuo vblog su YouTube… (VS) Ora dovrò lavorare al mio prossimo disco, ma non volevo abbandonare il mio pubblico e quindi è nata l’idea del vblog, Dal primo ottobre verrà messo online ogni martedì un nuovo video che sicuramente mi permetterà di far conoscere anche il Valerio che pochi conoscono. (VL) Il 10 giugno è uscito il tuo Valerio Scanu Live in Roma ma sei già a lavoro per il tuo nuovo album, sei inarrestabile …. (VS) Eh, sì! Live in Roma è il live registrato il 17 dicembre scorso in occasione del mio concerto di Natale, un cofanetto cd+DVD nato principalmente per immortalare quei momenti e ricordarli. Inizialmente volevo tenerlo per me, ma poi ho deciso, autoproducendolo, di fare un ulteriore regalo ai miei fan presenti quella sera e anche per quelli che non hanno potuto partecipare. Ad ottobre mi chiuderò in studio per il mio nuovo album di inediti… (VL) Tutti conoscono il Valerio cantante, tanti hanno conosciuto il Valerio tale e quale a… Belen! A proposito di Tale e quale, eri tra i papabili concorrenti, poi però non è andata bene: siamo qui al Gay Village mentre su Rai 1 trasmettono Tale e quale; fossi in te, qualche soddisfazione me la toglierei… (VS) Eh, sì… Non ho superato i provini! In realtà non so il perché… o forse sì… Magari sfrutterò questa mia vena artistica proprio sul vblog… (VL) Cantante, imitatore, anche giornalista … (VS) Beh, giornalista è un parolone … In questi mesi mi sono divertito a mettere per iscritto chiacchierate confidenziali “sotto le lenzuola” sulle pagine del giovane settimanale “è donna”, con i miei colleghi/amici, compresa te. È stata una bella esperienza che mi ha permesso di farmi e far conoscere e di instaurare dei rapporti di stima ed amicizia come per esempio il nostro… e chissà forse riprenderemo la collaborazione con la testata l’estate prossima! (VL) Cosa dobbiamo aspettarci ancora ?!? (VS) Pochi mesi fa ho chiuso il contratto con la mia casa discografica: oggi mi autoproduco e sono libero di scegliere e di fare tutto quello che mi passa per la testa. Oggi ho uno staff che vuole lavorare con me e per me, oggi facciamo le cose con cuore e passione, divertendoci. Quindi … Chissà chissà… (VL) Hai dedicato il tuo tour invernale alle donne, qui al Gay Village, insieme a me, hai presentato una t-shirt contro l’omofobia, in questi giorni hai tenuto un concerto a Roma per raccogliere fondi a sostegno di Chanel Bocconi… (VS) Allora, è una domanda articolata questa, vediamo quindi di affrontare in breve ogni aspetto; un tour invernale dedicato alle donne, un tour contro la violenza sulle donne. Oggi ci sono i mezzi per debellare questo fenomeno, questo male che attanaglia la nostra società. Bisogna avere la forza di denunciare ed affidarsi alle istituzioni perché siamo nel 2013 ed è assurdo che ci siano donne che addirittura perdono la vita. Questo è inammissibile. Una t-shirt contro l’omofobia: fortunatamente siamo tutti così diversi. Oggi non si può discriminare una persona perché gay.

Pagine: 1 2