Uomini e Donne, Anna Munafò confessa: «Se penso al mio futuro, mi vedo mamma

anna-gioiosa

Vanta un secondo posto a Miss Italia 2005 e alcune partecipazioni televisive, Anna Munafò, che di recente è risalita agli onori della cronaca non per un successo professionale, ma per una polemica legata ai suoi trascorsi privati. Il fatto risale alla fine del 2012, quando Anna scrisse una lunga lettera a uno giornale indirizzandola a Tomaso Trussardi, attuale compagno di Michelle Hunziker, svelando la storia avuta con l’imprenditore bergamasco nel 2005 e anche la delusione provata poi nei suoi confronti. Storia della quale, però, la nuova tronista di Uomini e donne ora non vuole più parlare: «Sono sincera, mi secca che ancora mi si facciano domande su di lui. Si tratta del passato, di fatti che ormai risalgono a otto anni fa e parlarne ancora oggi non sarebbe giusto né per me, né per lui, né per la sua attuale fidanzata». «Ho preso un pesce di quasi un chilo» Dunque, non ce l ’hai più con Tomaso? «Non avrei più alcun motivo di avercela con lui». Voltiamo pagina, allora. Adesso sei sul trono di Uomini e donne su Canale 5… «Questo programma non è certo un progetto lavorativo, ma un’esperienza che volevo fare e che, finalmente, sono riuscita a realizzare. E mi sta già dando grandi soddisfazioni». Che tipo di uomo cerchi? «Una persona capace di prendermi mentalmente». Ricordi il momento in cui ti è stato comunicato che saresti stata tu la nuova tronista? «Mi trovavo su ima barca, in mezzo al mare, intenta a pescare. A un certo punto, quando mi è arrivata la telefonata da parte della redazione del programma, ho notato che la lenza non si muoveva più. Pensavo si fosse incastrata sul fondale. Invece, nel momento in cui mi è stato comunicato che sarei stata la nuova tronista, ho tirato su un pesce enorme di almeno 800 grammi!». «La De f iISppiP Una persona alla mano» Ti capita di scambiare consigli con gli altri ironisti? «Sì, siamo molto complici. Sia Aldo che Tommaso sono ragazzi carini e perbene». E Maria De Filippi com’è? «Quello che più mi ha stupito di lei è il fatto che è una persona alla mano, esattamente come la si vede in televisione. È stata una bellissima sorpresa». Come va, invece, con gli opinionisti Tina Cipollari e Gianni Sperti? «Non c’è ancora stato un vero e proprio confronto tra di noi. Gianni, però, ogni tanto ti fa capire che c’è. Con Tina ci stiamo ancora studiando». Dopo Miss Italia, nel 2005, avevi cominciato a lavorare in Tv. Poi ti si è vista meno: ti piacerebbe tornarci? «Non lo so, perché è una strada che avevo un po’ lasciato perdere. Sono una persona che osserva molto e studia le varie situazioni. Così so quando è il momento giusto per muovermi e propormi». Ti piacerebbe provare nel campo della moda? «In quel settore finora non ho fatto quasi nulla. La moda, a dire il vero, non mi ha mai interessato molto». Fare l’attrice, invece? «Sì, la recitazione mi è sempre piaciuta. In passato ho frequentato un’accademia di teatro e cinema, proprio per avere una certa preparazione». C’è un personaggio che vorresti interpretare? «Il mio più grande sogno sarebbe quello di portare in scena il molo di una mafiosa. Uno di quelli forti, simile a quello di Rosy Abate, cui dà il volto la bravissima Giulia Michelini, protagonista della fiction Squadra Antimafia». Sogni una famiglia? «Certo. Mi piacciono così tanto i bambini che non vedo l’ora che nasca quello di una mia cara amica..