Un posto al sole saluta i fan pronto a nuovi colpi di scena

Un posto al sole saluta i fan pronto a nuovi colpi di scena

La soap italiana dagli share stellari va in vacanza, ma solo per pochi giorni e l’attrice Nina Soldano ci racconta cosa accadrà alla sua Marina Giordano. Dal 1996 appassionano milioni di tespettatori con le loro avventure. Dal 9 al 26 agosto, però, i beniamini di Palazzo Pailadini vanno in ferie. Tra loro Nina Soldano, 50 anni, indimenticata Miss Sud di Renzo Arbore a Indietro tutta, e dal 2003 Marina Giordano in Un posto al sole. E l’attrice, che sognava di -fare cinema» ma che è più che soddisfatta del suo ruolo, ci sve-.a appassionanti anteprime. Pronta per le vacanze? «Certamente. Oltretutto, quest’anno siamo stati “buoni e bravi” e abbiamo girato molto, quindi possiamo tornare sul set i primi di settembre, anche se i telespettatori ci ritroveranno prima, a fine agosto». Quindi ci può raccontare cosa vedremo dopo le ferie? «Posso solo dire che di certo sarà una stagione ricca di colpi di scena. Per quanto riguarda il mio personaggio, l’amore diventerà turbolento, con continui tira e molla tra Roberto Ferri, interpretato da Riccardo Poliz-zy Carbonelli, e Giorgio Sartori, l’attore Stefano Davanzati». Dieci anni nella stessa parte è un bene o un male? «Davvero sono già dieci anni? Devo dire che non mi pesa affatto. La mia Marina è una donna ricca di sfumature, imprevedibile, mai uguale a se stessa. Dalle prime apparizioni è cambiata molto, ha superato diverse fasi, anche grazie agli autori, che non si fermano mai. Così è sempre una sfida stimolante». Ritiene che il suo personaggio le assomigli? «Assolutamente no. Marina porta i tacchi anche mentre cucina, mentre io in casa indosso una comoda tuta. Scherzi a parte, probabilmente condividiamo la generosità verso il prossimo e il fatto che, se veniamo toccate nel privato, diventiamo delle belve che azzannano». Altri progetti? «Nell’immediato spero di rilassarmi alle Canarie. Poi, sto valutando alcune interessanti proposte ma, come farebbe Marina, su questo preferisco mantenere un pizzico di mistero».