Tra processi e conti in rosso, la consolazione di Berlusconi è il secondo figlio di Pier Silvio

toffanin

Politica dei sentimenti. Gli occhi innamorati di Silvia Toffanin, la risata solare di Pier Silvio Berlusconi, sorpresi in vacanza con il figlio Lorenzo Mattia nella perla del Tigullio, sono una bella boccata di felicità per nonno Silvio. Ci voleva proprio questo amore così sereno tra la conduttrice di Verissimo e il vicepresidente di Mediaset, secondogenito del Cavaliere e di Carla Dall’Oglio, per consolare l’ex premier in un momento tanto delicato della sua vita, mentre deve affrontare guai giudiziari e grane in Parlamento. Oltre che sganciare 36 milioni di euro l’anno alla ex moglie Veronica Lario e dover vedere che, complice la crisi del mercato pubblicitario, la “sua” Mediaset ha chiuso il 2012 con perdite per 235 milioni. Per dargli nuova carica ci vorrebbe un altro nipotino. L’impressione è che Silvia e Pier Silvio ci stiano pensando sul serio. Tanto che la Toffanin, di solito inseparabile dal suo Lorenzo, avrebbe passato qualche momento senza il figlio, per dedicarsi anima e corpo al compagno che ama da quasi dodici anni. Lei e Pier Silvio sono stati in Costa Azzurra da soli, sullo yacht di famiglia, dove i paparazzi li hanno sorpresi in una lunga sequenza di baci. Ad accreditare le voci che vorrebbero Silvia di nuovo mamma ci sono anche le scelte professionali: la giornalista ha accettato di essere di nuovo al timone di Verissimo, su Canale 5 dal 21 settembre, ma ha rinunciato alla conduzione del più impegnativo Grande fratello, che sarà di nuovo nelle mani di Alessia Marcuzzi da gennaio 2014. «Il G f non rientra nei miei piani», ha dichiarato Silvia, che sembra preferire l’impegno giornalistico rispetto a una carriera di conduttrice. Anche per tenersi libera per altri impegni. Già, magari proprio un fratellino o una sorellina per Lorenzo. In ogni caso, la notizia allontanerebbe anche la piccola nuvola negli affari privati della famiglia Berlusconi dovuta a Barbara, primogenita di Berlusconi e della seconda moglie Veronica Lario: dopo la separazione da Giorgio Vaiaguzza, che le ha dato i figli Alessandro e Edoardo, e dopo l’addio all’ex attaccante del Milan Alexandre Pato, si è legata a Lorenzo Guerrieri, studente di Economia alla Bocconi di Milano. Forse un po’ troppo “cenerentolo” per una milionaria che già lavora come membro del consiglio di amministrazione del Milan. Guerrieri, però, non sembra aspirare al patri monio di famiglia: se la cava da solo visto che lavora come cameriere in una enoteca di Monza. Non c’è spazio per i malumori Barbara a parte, certo è un sollievo vedere che tra la Toffanin e Pier Silvio fili tutto liscio. Il nuovo buonumore del top manager di Mediaset porta a pensare che anche i recenti grattacapi dovuti a un consistente calo pubblicitario e al conseguente riequilibrio interno all’azienda di famiglia stiano trovando buone soluzioni. Pier Silvio si è dimostrato ottimista anche durante la recente presentazione dei palinsesti, dove ha molto giocato con i suoi ospiti, soprattutto con Gianni Morandi, che terrà un concerto evento all’Arena di Verona il 7 e 8 ottobre, in esclusiva per Canale 5. Una bella soddisfazione per Silvio Berlusconi, in questo periodo affaticato da vari problemi. Come i diversi procedimenti giudiziari in corso, tra cui la sentenza al processo Ruby, dove è stato accusato di induzione alla prostituzione minorile ed è stato condannato in primo grado a sette anni di carcere con l’interdizione perpetua dai pubblici uffici. Ma il capo del Pdl deve anche far fronte alle accuse, tra le altre, di compravendita1 di diritti Tv, corruzione, finanziamento illecito ai partiti. In più, secondo una sentenza di divorzio depositata a dicembre 2012, deve dare all’ex moglie Veronica Lario tre milioni di euro al mese. Senza contare i guai politici che il partito di Berlusconi sta attraversando come componente del governo guidato da Enrico Letta. Ce n’è abbastanza per desiderare una fuga in una delle sue ville di Antigua o dall’amico Vladimir Putin, in Russia. Certo, a tenere alto il suo spirito contribuisce l’unione della sua famiglia, impegnata a non dargli ulteriori grane. In prima fila c’è, oltre a Pier Silvio, anche la sorella Marina, primogenita avuta da Berlusconi con Carla Dall’Oglio: presidente Fininvest e Mondadori, non solo ha un .matrimonio solido con l’ex ballerino Maurizio Vanadia e due bambini deliziosi, Gabriele e Silvio, ma è anche pronta a dare una mano a papà in poli tica. Sembra infatti che Marina sia preparata da tempo a mettersi a capo del Pdl, il partito fondato da suo padre. Anche se sono proprio Pier Silvio e addirittura la fidanzata del Cavaliere, Francesca Pascale, a smentire ogni notizia di Marina in politica. In ogni caso dev’essere un sollievo per la famiglia Berlusconi poter contare su una figura come la sua, impegnata a difendere e forse a sostituire papà in azienda e anche in politica, se la situazione dovesse richiederlo. Ma anche i tre figli che il Cavaliere ha avuto dalla Lario danno il loro contributo positivo. A parte le vicende sentimentali, Barbara lavora non solo al Milan ma anche nel consiglio di amministrazione di Fininvest, ed è una mamma attentissima per i suoi due bambini. La secondogenita Eleonora ha appena avuto un figlio, Riccardo, dal suo compagno, il modello Guy Binns, e ha da poco passato con la sua famiglia una vacanza d’amore a Porto Rotondo; il terzogenito Luigi ha l’aria felice accanto alla fidanzata Federica Fumagalli. Tutti insieme, i cinque figli di Berlusconi rappresentano una bella ventata d’amore che fa bene al cuore dell’anziano patriarca. Ma sono Silvia e Pier Silvio da tenere d’occhio per nuovi obiettivi familiari. Da vedere se la Toffanin, prima o durante l’appuntamento di ottobre di Fashion Styìe, con la Marcuzzi su La5, avrà aggiunto qualche curva in più alla sua abituale linea super asciutta.