Totti e Ilary: Il Capitano continua a dire di no, per lui, separarsi dalla sua famiglia è davvero impensabile

Gioca da vent’anni in serie A con un’unica maglia: quella giallorossa. Eppure Francesco Totti di occasioni di andar via dalla Roma, la sua squadra del cuore, ne ha avute tante. Quando era ragazzo lo volevano tutti: avrebbe dovuto solo indicare un luogo a caso sul mappamondo e fare la valigia. Anche oggi, che ha appena festeggiato 37 anni, continua ad avere uno stuolo di corteggiatori da far invidia alle donne più belle del pianeta. Perché lui, con quei piedi, può fare dav- a vero ciò che vuole. I Ma il capitano ha sempre detto di no: la sua città e i suoi tifosi li ha tatuati sul cuore. E ha rinunciato a stipendi ancora più ricchi e, soprattutto, a vincere qualche trofeo prestigioso che ancora manca nella sua bacheca. Senza rimpianti. Ora si sta godendo una seconda giovinezza con il suo club che ha ricominciato ad andare a mille, con la moglie Ilary Blasi e i loro due figli, Cristian e Chanel. E anche per amore loro che il giocatore che tutti vorrebbero, e che pare abbia ricevuto qualche offerta da Oltreoceano, ha deciso di rinnovare il contratto che lo lega ai lupacchiotti fino al 2016. In fondo Francesco Totti non si sarebbe mai potuto allontanare da casa. Solo il pensiero di trascorrere una stagione distante dai suoi affetti probabilmente gli avrebbe fatto perdere di colpo % , tutto il suo estro e la fantasia. Impossibile anche solo da immaginare. A Roma è nato e cresciuto. E qui ha conosciuto la donna della sua vita, con la quale ha già vissuto undici anni d’amore e otto di matrimonio. Una storia che fa invidia a molti e che resiste al tempo che passa, immune da chiacchiere e da pettegolezzi. Insieme, i due innamorati coltivano il sogno di allargare la famiglia, mettendo al mondo il terzo figlio. Anche perché Francesco non ha mai smesso di inseguire l’obiettivo di “costruirsi” tra le mura domestiche una piccola squadra di calcetto! In attesa, il capitano si è garantito altri due anni e mezzo in campo e un futuro da dirigente nella Roma. La fuga dalla capitale è un pericolo scampato anche stavolta. Tutte le sere, dopo gli allenamenti e la partita, llary continuerà a mettere i suoi piedi gelati nel letto, cercando il calore accanto a quelli del marito. «Per fortuna, Francesco è un termosifone», ha spiegato la Blasi divertita. Questo loro essere così normali (fashion al punto giusto ma senza prendersi troppo sul serio) avrebbe perfino ingolosito Mediaset, che li vorrebbe portare insieme in tivù per farne una versione moderna di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello. Finora i vertici del Biscione ne avevano parlato quasi per gioco con llary, ma adesso la marcatura si sarebbe fatta più stretta e la proposta più precisa: una sitcom con protagonisti il calciatore e la showgirl. Un’idea, già testata in passato in una serie di spot di successo, che potrebbe realizzarsi. L’ex letterina di Passaparo la ci starebbe pensando. Non resta che convincere Francesco. «Di sicuro abbiamo una cosa in comune: veniamo da famiglie solide», ha confessato llary. «E una famiglia unita dà la forza per affrontare tutto!».