Serena Rinaldi protesta contro Ignazio Marino

serena-rinaldi-la-sexy-star-seminuda-per

I gravosi compiti del sindaco romano Ignazio Marino, attirano sempre più spesso l’attenzione di rivoltosi. A rientrare tra le frange estremiste di chi protesta contro colui che, secondo loro, sta distruggendo la capitale, stavolta è la pornostar Serena Rinaldi che lo fa in modo davvero molto hot. Secondo l’attrice e il disturbatore TV Gabriele Paolini, il Sindaco Ignazio Marino dovrebbe lasciare la poltrona, soprattutto in seguito allo scandalo di Mafia Capitale. Ed è così che, proprio davanti alla Fontana di Trevi, Paolini si è fatto paparazzare accanto ad una Serena Rinaldi in mutande e con un cartello in mano che invitava il Sindaco a tornare a casa, ovvero a lasciare il suo impiego pubblico.

Dopo gli atti osceni in pubblico di altre protestanti improvvisate come Marina Ripa Di Meana prima e Sara Tommasi poi, questa volta a voler imporre il proprio punto di vista senza nulla indosso è la showgirl di Dive e Star Production. Inutile dire che sul posto sono giunti, alla velocità della luce, i vigili urbani della capitale che hanno prontamente coperto la sexy star per chiudere la questione. Il notissimo disturbatore Gabriele Paolini invece, in questi giorni si è reso popolare per la sua posizione presa in favore di Andrea Diprè, il titolare dell’agenzia della qual fa parte anche Serena Rinaldi.

Il disturbatore si è schierato dalla parte del critico d’arte e della sua fiamma Sara Tommasi contro Selvaggia Lucarelli, che invitava su Facebook gli utenti a non condividere i video della bizzarra coppia. L’uomo poi lancia un messaggio rivolto alle istituzioni chiedendo loro di aiutare Sara ad uscire dalla sua situazione.