Rita Rusic contro Valeria Marini

rusic

La bella produttrice Rita Rusic si racconta a Grazia e, più che parlare di se stessa, ne approfitta per prendersela con Valeria Marini. Secondo Rita, la Marini nazionale è stata negativa per la sua famiglia e in qualche modo ha contribuito alla rottura del suo matrimonio con Cecchi Gori. Lei, il più noto produttore italiano, lo conosceva sin dal 1981, quando, sul set di un film, lui se ne invaghì perdutamente, per poi corteggiarla assiduamente nonostante stesse in procinto di sposare Maria Giovanna Elmi. La Rusic lo ricorda come un uomo viziato, che poteva permettersi qualsiasi donna. Dice di come gli cadessero tutte ai piedi.

I primi incontri non andarono in porto per Cecchi Gori, poiché la Rusic viveva da quattro anni con un compagno di studi. La scintilla scoccò definitivamente soltanto dopo la produzione di Attila flagello di Dio, nel 1983. Per Rita Rusic, il fascino maggiore di Vittorio stava nella loro differenza di età. Lei si era invaghita dei 18 anni di differenza che li separava. Poi inizia a ricordare la gelosia di lui e gli impedimenti nel farla tornare all’Università. E da lì alla guerra matrimoniale il passo fu breve.

Poi la Rusic attacca con la Marini affermando che la showgirl bionda ostacolava in ogni modo l’incontro tra lei e i suoi figli. Torna infine a parlare di amore e della sua storia con Ricardo, che però adesso è stata messa in pausa nonostante lei dimostri di volergli un gran bene. Per adesso però a lei non va di stare con nessuno.