Raffaella Carrà: Il nuovo disco fa boom, e lei già pensa a Sanremo

Invitata come ospite al Festival dall’amico Fabio Fazio, la vulcanica diva bolognese sta vìvendo una seconda giovinezza. Nell’attesa si gode qualche momento di relax accanto a Gianluca, l’inseparabile guardia del corpo. La carriera di Raffaella Carrà non conosce intoppi. Da più di mezzo secolo la star bolognese, famosa per la sua carica vitale e il sorriso sempre sulle labbra, è sulla cresta dell’onda. E oggi, a 70 anni, si rimette ancora una volta in gioco: pubblica un nuovo album, Replay, e annuncia di voler tornare sul palco del Festival di Sanremo. «L’anno scorso ho detto di no, ma quest’anno sto per dire di sì. Fabio Fazio, Luciana Littizzetto e la loro squadra sanno fare televisione», ha rivelato entusiasta. Probabilmente, a darle di nuovo la spinta per riprendere con la Tv, a circa cinque anni di distanza dal programma Carràmba che fortuna/, è stata la partecipazione come vocal coach a The Voice of Italy, all’inizio del 2013. Un’avventura che rivivrà a febbraio 2014 con la seconda edizione del talent show. «Mi è piaciuto tantissimo e, anche se non conosco ancora i dettagli, lo rifarò», ha confermato Raffa. Ed è stato proprio durante il programma di Raidue che la Carrà ha cominciato a lavorare al suo ultimo cd: 11 brani, cantati in italiano, inglese e spagnolo, alcuni dei quali scritti per lei da grandi autori. Come, per esempio, la Nannini. «Gianna era ospite a The Voice e, durante uno stacco pubblicitario, mi disse: “Mi è giunta voce che stai preparando un nuovo disco. Tieniti pronta, perché ho intenzione di scriverti un pezzo fortissimo”. Così è stato: è sua Cha Cha Ciao», ha raccontato Raffaella che, a un’età in cui molti vanno in pensione, si ributta in pista con un album dance. Tra i brani c’è anche Toy boy, firmata proprio dalla cantante, che affronta il tema delle “relazioni pericolose” tra signore in età e giovanotti. «E un argomento difficile da raccontare… ma mi sono sempre chiesta: quanto si soffre? Io dico: divertitevi, signore, ma attente. Gli uomini fanno sesso, le donne quasi sempre ci mettono il cuore», ha spiegato lei. Nonostante le sue dichiarazioni di estraneità al tema, però, qualche voce è cominciata a circolare sul rapporto che legherebbe la regina del Tuca tuca al fedele bodyguard. E, in effetti, la Carrà e Gianluca sembrano molto affiatati mentre passeggiano a braccetto nel centro di Roma. L’uomo, che la coccola e la protegge da molti anni, è diventato un punto di riferimento per i fan che tentano di avvicinare la diva della televisione italiana. E lui, insomma, che smista il traffico di ammiratori che si forma ogni volta che Raffa si esibisce. Eppure lei mette le mani avanti: «Non sono mai stata con un uomo molto più giovane di me come hanno fatto tante altre. Non volevo rischiare di sembrare ridicola », ha dichiarato. In ogni caso, con il suo assistente si sente a suo agio e libera di abbandonare trucco e abiti di scena per vestire con uno stile casual, ben lontano da quello glamour-pop che la identifica da anni. Ma a una come lei basta poco: una seduta dal parrucchiere per platinare il mitico caschetto, studiato e preparato nel 1969 da Cele Vergottini per la trasmissione Io Agata e tu, e il gioco è fatto. D’altronde la sua frangetta le porta fortuna, perché abbandonarla? Il nuovo album sta già scalando le classifiche anche in Spagna e Argentina e il brano Far l’amore, remix del dj francese Bob Sinclar di A far Vamore comincia tu – portato al successo da Raffaella nel 1977 – è stato inserito nella colonna sonora di La grande bellezza, il film di Paolo Sorrentino candidato italiano agli Oscar del 2014. Insomma, le cose per lei non potrebbero andar meglio. C’è tuttavia un unico rimpianto che la tormenta: quello di non aver avuto figli. Però ha coperto d’amore i suoi due nipoti, i bimbi del fratello Enzo, scomparso a soli cinquantacinque anni. E sia Gianni Boncompagni sia Sergio Japino, suoi compagni storici, avevano a – vuto figlie dalle loro relazioni precedenti: con loro, Raffa ha sempre avuto un ottimo rapporto. Inoltre la cantante partirà il 5 dicembre per le Filippine, devastate dal tifone Haiyan, per verificare come sta il piccolo che ha adottato a distanza. Una delle tante creature che ha preso sotto tutela: «Mi sono, per così dire, circondata di infanzia, riuscendo a colmare quel vuoto che avevo dentro», ha raccontato.