Quello che non sai di Andres Gil, l’attore di fama internazionale grazie ” il mondo di patty “

Andres GIl

Deve il suo lancio a livello internazionale alla telenovela II mondo di Patty, ma è nel nostro Paese che Andrés Gil sembra aver trovato… l’America! Prima grazie al successo ottenuto nel 2012 con la vittoria all’ottava edizione di Ballando con le stelle e, subito dopo, con la partecipazione a Pechino Express in coppia con Anastasia Kuzmina, l’insegnante di danza ucraina conosciuta sulla pista da ballo del talent. Per lui la ragazza aveva lasciato il fidanzato italiano, ma il flirt è finito presto. E ora ritroviamo il giovane attore argentino accanto a Terence Hill nel cast di Don Matteo,, la fortunata serie tv di Raiuno giunta alla nona edizione. «Mi considero un ragazzo fortunato» Un bel percorso per un ragazzo di 24 anni che non pensava minimamente a fare l’attore, visto che il suo sogno era quello di diventare un campione di calcio. Anche se oggi ha appeso le scarpette al chiodo, Gii ha tanti progetti di lavoro da realizzare in Italia.

Mentre dal punto di vista sentimentale… Andrés, quali sono i tuoi rapporti con Anastasia? «Siamo rimasti amici. L’esperienza fatta insieme a Pechino Express ci ha unito ancora di più. L’affiatamento e la confidenza che abbiamo ci hanno aiutato a superare anche tanti momenti di difficoltà vissuti durante quella fantastica situazione». Sei arrivato in Italia due anni fa grazie a Ballando. E ti sei trovato talmente bene che hai deciso di fermarti… «Quella di Ballando è stata un’esperienza meravigliosa, che mi ha dato l’opportunità di farmi conoscere al pubblico italiano e soprattutto di ritrovare le mie origini. Mio nonno materno è di Finale Ligure e la nonna paterna è originaria di un paesino dell’Emilia Romagna, Castelnovo di Sotto. È stata proprio lei a insegnarmi qualche parola della vostra lingua e a trasmettermi l’orgoglio di avere sangue italiano».

L’Italia ti ha dato tanto, non credi? «Sì, mi considero un ragazzo fortunato. Adesso per Per l’Argentina non è un bel momento: l’inflazione è altissima, il costo della vita è troppo caro rispetto ai salari e la gente fa fatica a vivere. Ben peggio dell’Italia, che pure sta attraversando un periodo difficile». Continua>