Personalizzazione delle etichette adesive

Come farla?

Ciò permette un elevato livello di personalizzazione (difficilmente riscontrabile in oggetti acquistati in negozio), un buon introito (la possibilità che qualcuno acquisti ciò che costruite non è da escludere) ed anche tanto divertimento. Non fa eccezione la fabbricazione di Etichette Adesive, siano esse grandi, piccole, in bianco e nero o colorate. Vediamo ora come realizzarne una in pochi semplici passi.

Per realizzare un’etichetta da apporre su un qualsiasi oggetto esistono diversi modi, alcuni rudimentali, altri più elaborati. Una prima soluzione potrebbe essere quella di acquistare della fettuccia adesiva a metraggio, su cui scrivere o disegnare a penna. Se invece avete bisogno di etichette in serie, più veloci da realizzare, potreste acquistare un timbro (cartolerie e tipografie ne realizzano diversi, in base alle vostre richieste) da pressare sulla fettuccia adesiva; ovviamente nessuno vi vieta di personalizzare ulteriormente l’etichetta con segni aggiuntivi, fatti sempre a penna o col pennarello adatto per la stoffa.

Ultimo metodo potrebbe essere quello di utilizzare una stampante. In molti appongono un pezzo di stoffa adesiva su fogli A4, in questo modo il logo o la scritta (già preparati attraverso programmi di grafica quali Gimp, Photoshop od il più semplice Paint) verranno impressi e creeranno l’etichetta. Altri utilizzano invece carte termo-adesive ove col ferro viene fissata la stoffa su cui va stampato il logo. Infine, un ultimo strumento che potrebbe risultare utile è la Trasfer Paper, una carta speciale da inserire nella stampante, che una volta corredata di logo e scritta va pressata col ferro sull’etichetta prescelta.