Palmieri-Cammarota: tagliano il traguardo dei primi sei mesi insieme e confessano, “Siamo troppo diversi!”

Il loro percorso a “Uomini e Donne” non ha dato nulla per scontato, così come la loro scelta, che è stata una delle più atipiche della trasmissione. Poteva andare diversamente il loro rapporto lontano dalle telecamere? Certo che no! E infatti Aldo e Alessia sono una delle coppie più singolari (nel senso buono, ovviamente) mai nate nello studio del talk di Maria De Filippi. Amatissimi dal pubblico, i due hanno da poco festeggiato i primi sei mesi d’amore e per loccasione ci hanno raccontato qualcosa in… Facciamo un bilancio di questo primo mezzo anno insieme? Aldo: Il bilancio è sicuramente positivo. Del resto se stai sei mesi con una persona un motivo ce! Alessia: Sei mesi? E un anno, se consideriamo che il nostro percorso è iniziato lo scorso settembre! Anche per me, comunque, il bilancio è positivo: sono stati sei mesi duri, intensi, ma belli belli belli! Dico che sono stati duri perché per entrambi si trattava della prima convivenza, quindi abbiamo dovuto trovare un equilibrio.

Siete molto innamorati, ma se vi foste incontrati fuori dagli studi di “Uomini e Donne” come sarebbe andata? Aldo: Penso che ci saremmo frequentati per attrazione, ma dubito che tra di noi sarebbe durata. Alessia: E vero, al primo screzio ci saremmo mandati a quel paese! Come mai? Aldo: Siamo molto diversi: nord e sud, bianco e nero, giorno e notte. Siamo stati fortunati a incontrarci a “Uomini e Donne”, perché così prima ci siamo 232408-400-629-1-100-aldo-palmieri-e-alessia-cammarota-uomini-e-donne-innamorati e poi ci siamo conosciuti! Alessia: Confermo! Inoltre siamo entrambi così testardi e orgogliosi che alla prima difficoltà avremmo preferito mollare, piuttosto che venirci incontro. Molte volte, se non ci fossero state le persone della redazione ad aprirci gli occhi, prò babilmente avremmo interrotto. Come superate le differenze? Aldo: Il sentimento fa tanto e comunque credo che le differenze siano il punto forte della nostra relazione. Di Alessia amo da morire quei lati opposti i miei! Alessia: Non le superiamo: ci completiamo a vicenda e dove non arriva uno ci pensa faltro. Aldo mi ha insegnato tante cose: per esempio io sono organizzatissi- ma. Lui invece vive alla giornata e sta provando a trasmettere anche a me un po’della sua leggerezza.

E com’è la vostra quotidianità? Aldo: Adesso è piuttosto insolita perché stanno cambiando molte cose: vogliamo lanciarci in una nuova attività ma non possiamo dirvi di più. Alessia: Normale: vado a lavoro, faccio commissioni e poi cerchiamo di stare il maggior tempo possibile insieme. Alessia, Aldo ti aiuta in casa? Alessia: Se lo chiedi a lui ti dice di sì ma non è vero niente! Pensa che il primo giorno che è venuto a stare da me mi ha lasciato i calzini a terra: non sai che rabia! Poi la classica telefonata’Amore mi togli i panni dalla lavatrice?” ma non me li stende mica. L’unica cosa che sono riuscita a ottenere è che almeno rifaccia il letto! Siete entrambi testardi. Chi la spunta quando c’è da deddere qualcosa? Aldo: Ce la giochiamo! Ma diciamo che Alessia mi lascia prendere le decisioni importanti. Alessia: Aldo è uomo sotto tutti i punti di vista, ma io mi faccio rispettare quando serve! Che effetto vi ha fatto rivedere il trono di Francesco Monte, che Alessia corteggiava, a “Uomini e Donne e poi”? Aldo: Non l’ho seguito molto in realtà ma ho visto qualche bacio che, udite udite, non mi ha dato fastidio! Alessia: Francesco fa parte del mio passato e ho solo rivisto ciò che già sapevo. E quando vi sposate? Aldo: Il nostro obiettivo è quello. Io sono a favore dei matrimoni da giovani e dopo aver messo le basi, anche economiche, sicuramente ci sposeremo e metteremo in cantiere dei figli. Alessia: Noi siamo già marito e moglie!