Nicholas Brendon arrestato per violenza

Actor Nicholas Brendon at Wizard World Big Apple Comic Con at the Penn Plaza Pavilion in New York City, October 01, 2010.  © John Ricard / Retna Ltd.

Lui è Nicholas Brendon, famosissimo attore di importanza televisiva non indifferente, noto ai più per la sua interpretazione del ruolo di Xander Harris, uno dei protagonisti della serie Buffy – L’ammazzavampiri. A quanto pare l’uomo, che un tempo faceva spasimare qualsiasi essere vivente di sesso femminile li posasse semplicemente gli occhi addosso, non è più in grado di far battere i cuori ma invece è diventato un esperto strangolatore di fidanzate. Questo sarebbe il motivo per cui è stato arrestato. Secondo l’accusa infatti, ci sarebbero gli estremi per metterlo in carcere per rapina e tentato soffocamento.

Per lui non è la prima volta in manette ma sarebbe soltanto l’ultimo di una sequela a dimostrazione del suo carattere altamente strafottente. A parlarne la rivista People che riporta la data del 30 settembre, definendola decisiva per il futuro della sua carriera. Il tutto avrebbe avuto inizio con una violenta lite tra lui e la sua fidanzata. Incapace di gestire le proprie emozioni, Brendon avrebbe poi cercato di strangolarla. Lo riferisce anche il tenente della polizia Bon Jillston, che dice di aver ricevuto la chiamata intorno alle 23:30. Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato soltanto la trentatreenne senza ferite e che poi ha raccontato l’accaduto. Nicholas non era in casa ma è stato intercettato poco dopo.

Secondo la ragazza, l’uomo non avrebbe sopportato il suo desiderio di andarsene. Le avrebbe quindi tolto le chiavi della macchina di mano per poi romperle il cellulare. Come ogni star che si rispetti, è bastato il pagamento della cauzione di 20.000 dollari per tornare a casa dopo qualche ora.