Neri Marcorè sarà al cast di Ballando con le Stelle

Con la sua aria da ragazzino timido e impacciato, dopo anni di gavetta Neri Marcorè è riuscito finalmente a fare breccia nel cuore del pubblico. Oggi è uno degli attori italiani più richiesti al cinema e in Tv. Negli ultimi tempi, poi, si parla di lui anche per un altro motivo. Pare infatti che sia nella rosa dei concorrenti della prossima edizione di Ballando con le stelle, il talent show di Raiuno condotto da Milly Cariucci. «Confermo, si sta facendo il mio nome», si limita a rispondere a Nuovo il comico marchigiano. «Il Grande fratello per me non esiste» Piuttosto schivo, Marcorè non si sbottona sulla vita privata. Si sa che è sposato da oltre 20 anni con la sua prima fidanzata, Selene, la donna che gli ha dato tre figli: Arianna e i gemelli Elia e Nicola. E ora l’attore si sta godendo le vacanze in Puglia con la famiglia. Tra poco ti vedremo in pista a Ballando con le stelle. Che cosa pensi in 1615710827generale dei talent e dei reality? «Non amo affatto i reality. Show come il Grande fratello o L’isola dei famosi per me non esistono: non li ho mai visti, né li ho mai considerati. Non parliamo poi dei programmi di cucina in cui assistiamo a una spettacolarizzazione della cattiveria dello chef. Credo che in Tv ci sia un eccesso di questo genere di trasmissioni». Non ami i programmi tipo Masterchefì «Assolutamente no e mi vanto di non avere mai visto neanche due minuti di un programma del genere. Guarderei più volentieri la trasmissione di Benedetta Parodi, che insegna a cucinare con l’aiuto di chef importanti, piuttosto che subire gli show in cui i cuochi non solo si scannano ma, con cattiveria, ! mortificano i concorrenti tino a tarli piangere. Non ne capisco Futilità». Dei talent musicali che pensi? «Non ho pregiudizi, anzi.

Credo che, in questo ambito, siano una delle poche possibilità per i ragazzi di farsi conoscere dal pubblico, perché la discografia in questo momento è morta. Oggi non si vende più un disco perché la musica digitale, insieme alla pirateria, ha azzerato quel tipo di mercato. Dai talent musicali, poi, vengono sempre fuori ottimi artisti. Quindi sono programmi che danno una seria opportunità». «Ho cominciato con La corrida» Anche tu ti sei fatto conoscere grazie a programmi in cui ci si esibiva per cercare la popolarità… «Sì, a La corrida. Ricordo ancora la lettera che spedii alla redazione di Corrado, il conduttore della trasmissione. Due anni più tardi, ho partecipato a Stasera mi butto, il concorso tra imitatori presentato da Gigi Sabani. Erano programmi bellissimi in cui i concorrenti non venivano mai insultati. Mi ricordo che Sabani con noi si comportava come un papà. Da lì per me è partito tutto perché dopo quello show ho cominciato a ricevere una serie di proposte». Come sarà la tua estate? «All’insegna del relax. Ho l’abitudine di non prendere impegni in questa stagione. In attesa di girare, alla fine di a- gosto, il film Latin Lover di Cristina Comencini, mi godo il mare con la mia famiglia. Il set cinematografico è ambientato in alcune meravigliose località pugliesi, dove ho deciso di fare le vacanze».