Melissa Satta: Ad un paio di mesi dal parto, è un’acciuga

Ad aprile diventerà mamma per la prima volta. Mentre il compagno, il calciatore Kevin-Prince Boateng, sa già che cosa significa fare il papà, visto che ha un figlio – Jermaine-Prince, nato sei anni fa da una precedente unione. Melissa Satta è felicissima per l’arrivo del suo bambino. Per il quale, però, non è stato ancora scelto un nome. E non sarà un’impresa facile trovarne uno che funzioni in italiano, tedesco gioca in Germania nello Schalke 04) e inglese (a Miami sono di casa). L’unica cosa certa è che questo maschietto nascerà a Düsseldorf, città dove la Satta si è trasferita per stare vicino al suo “principe” e vivere gli ultimi mesi di gravidanza. Sì, perché la conduttrice di Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco, lo show in onda su Italia 1, ha deciso di seguire il consiglio della sua dottoressa di fiducia e si è messa a riposo: «Sono molto dispiaciuta, perché in genere mi piace portare a termine ciò che inizio, ma questa volta devo lasciare il programma per una bellissima causa!», ha scritto sul suo blog l’ex velina. «Orgoglioso di te e di quello che hai fatto a Tika Taka», le ha risposto il fidanzato. Adesso, dunque, per Melissa è arrivato il momento di concentrarsi sul lieto evento, preparando per esempio la cameretta del bebé, che a quanto pare sarà a righe bianche e azzurre, come i colori della squadra del futuro papà. Per le nozze, invece, c’è ancora tempo: il matrimonio, che si farà in Sardegna, nella chiesa del cuore della showgirl, è previsto per il 2015. Melissa, sei al settimo mese di gravidanza eppure hai ancora un fisico da top model. Quanti chili hai preso? «Pochi, soltanto due! Colpa della vita movimentata che ho fatto sino a oggi: invece di prendere peso, l’ho perso. Gli unici chili che ho messo su sono andati al bambino. Probabilmente è stata la reazione del mio fìsico, che è sempre stato magro e atletico. Però ho ancora un paio di mesi per recuperare. ..». Avevi programmato questa gravidanza? «No, è arrivata inaspettata». Come la stai vivendo? «Bene e, per fortuna, senza grossi problemi di salute. Faccio quello che mi sento e il mio corpo ha reagito ottimamente fin dai primi giorni. Forse perché sono giovane oppure semplicemente perché sono serena». Un bell’esempio per tutte quelle che vivono la gravidanza come una malattia… «Certo. Quando non si hanno complicazioni, la gravidanza va vissuta come un momento irripetibile per una donna. Io ho lavorato in Tv fino al settimo mese, ho viaggiato da una parte all’altra per raggiungere il mio compagno, ho cambiato casa e mi sono occupata del trasloco. Ora però mi devo fermare per forza!» Kevin ha già un figlio maschio. Avreste per caso preferito una femminuccia? «Per quanto mi riguarda sono felice del maschio, è meno impegnativo rispetto a una bambina. Anche Kevin aveva voglia di un altro figlio. Con una bimba sarebbe stato un padre un po’ all’antica, geloso, e l’avrebbe fatta uscire soltanto a diciott’anni! Comunque non ci fermiamo qui: io sogno di avere due o tre figli». Tornerai a lavorare subito dopo il parto? «Mi prenderò soltanto un mese per organizzare e impostare la nuova vita da mamma. Ho la fortuna di non avere orari da ufficio, quindi cercherò di gestire tutto nel migliore dei modi». Sei giovane: ti senti già pronta a fare la mamma? «Non esiste l’età giusta per diventare genitore, ma il momento giusto. Ho iniziato a lavorare a diciotto anni, ne ho festeggiati già dieci di carriera e sono pronta a fare questo passo. Quando vivi una relazione bella come quella che ho io con Kevin, un figlio è la cosa più naturale». Che cosa ti preoccupa della nuova vita? «Le notti in bianco, no. Mia nipote, per esempio, ha sempre dormito come un ghiro. Però non so nulla di bambini: come si cambia un pannolino, come dare la pappa, quali siano gli orari giusti…». Boateng gioca nella squadra tedesca dello Schalke 04: questo bambino crescerà in Italia o in Germania? «La nostra base sarà Düsseldorf. Poi abbiamo una casa a Milano, che mi servirà quando riprenderò a lavorare». Pensate anche alle nozze? «Non per il momento. Kevin ha da poco ottenuto il divorzio e quindi sicuramente ci sposeremo, ma non abbiamo ancora fissato una data. Magari il prossimo anno».