Matteo Guerra: “Manuela avrai un bebè, ma io Ti Amo ancora”

http://www.robertocervoni.it/phd-dissertation-assistance-video/ By on 7 febbraio 2014
matteo-guerra

dissertation acknowledgments Tra di loro, se c’è stata, la guerra è finita. Conclusa la relazione, le frecciatine di lei (che lo accusava di “chiamare i paparazzi”) e quelle lui (che respingeva queste accuse), sono ormai acqua passata. «Il destino ha scelto per noi»» E alla notizia della gravidanza di lei, lui, che ancora dice di volerle bene e di aver seppellito qualsiasi rancore, si sbilancia in un augurio: «Le auguro davvero tutto il meglio. Manuela è comunque una persona che ha avuto un ruolo nella mia vita e i dissapori che hanno fatto parlare di noi in passato, per me sono veramente da archiviare. Mia mamma, che le era molto affezionata, la sente ancora. 10 l’ho persa di vista ma mi piacerebbe rivederla. Oggi 11 mio cuore è felicemente impegnato, quindi sarebbe comunque soltanto affetto amichevole». Matteo, la tua ex più celebre sta per diventare mamma. Ti sei chiesto come sarebbe stato se la vostra storia fosse andata avanti? Oggi potresti essere tu il papà… «Me lo chiedono un po’ tutti. Beh, se oggi il fortunato è un altro, significa che il destino ha scelto per noi vite diverse. Ma va benissimo così. Io non avrei mai visto Manuela come la madre dei miei figli». Però chiami fortunato quello che sta per diventare papà… «Un po’ si fa per dire, un po’ perché tutto sommato credo che se una coppia decide di fare questo passo significa che la relazione ha raggiunto una maturità che consente di prendersi le responsabilità di ima creatura in amvo. Né io né lei eravamo fatti per nulla di simile all’epoca. Detto questo è nrm fortuna arrivare a diventare genitori, questo era il senso delle mie parole». «Si parlava di cose che non ho fatto» Perché ci risulta che con Manuela i rapporti non siano proprio rose e fiori… «C’è stata maretta in passato. Lei mi ha accusato di cose che non ho fatto, e io sono stato a sentire troppe campane, ma è passato tanto di quel tempo che per quanto mi riguarda non coltivo alcun tipo di rancore. Oggi sono felice accanto a Fabiola Cimminella, che fa la ballerina, e sono dell’idea che con gli ex i rapporti non debbano essere per forza di polemica. Io a Manuela voglio sempre tanto, tanto bene: il resto è gossip». Ma vi sentite ancora, quindi? «No, quello no, ma non avrei problemi a salutarla se ci vedessimo. Mia madre ci è rimasta un po’ in contatto, erano molto legate. A me il suo atteggia mento ferì moltissimo, perché ha dimostrato di non conoscermi affatto, ma poi il tempo sistema un po’ tutto e io non sono fatto per legarmele al dito». A proposito di ex: Irene Capuano, con cui hai avuto una storia, è tornata con Francesco Arca (vedi pag. 66)… «Penso che io a Francesco Arca porto fortuna. Meno a Irene, forse (ride, ndr). Mi pare che lui abbia una certa passione per le mie ex, specie quando sono ancora con me. Irene non è la prima e non è la sola, lascio a voi fare il due più due…». Insomma, fai la pace con la Arcuri, ma lanci frecciatine al “collega” ironista di Uomini e donne. «Attenzione a non chiamarlo “ironista”. Sapete bene che c’è chi preferisce cancellare il passato e pensa sia sufficiente chiedere di non fare riferimenti a come ha iniziato la carriera». Beh, se tu gli porti fortuna in amore, magari’ lui ti porterà fortuna con il lavoro. A lui è andata bene: farà il prossimo film di Ferzan Òzpetek… «Mah, io non parlerei di fortuna, ma di meritocrazia (ride, ndr). Un attore così? Come si può pensare che sia solamente fortuna?».

writing master thesis in a company