Martina Stoessel: Violetta s’inchina davanti al Papa

violetta-evento-cinema-grande

Sul palco Martina Stoessel è Violetta, la protagonista dell’omonimo telefilm e dello show della Disney. Un fenomeno che fa impazzire le ragazzine di mezzo mondo, italiane incluse, che la stanno seguendo in tv e in tour: fino al 2 febbraio si esibirà a Napoli, Catania, Padova, Firenze e Torino. Nella vita quotidiana è una ragazza argentina tutta casa e musica che, diversamente dalla ragazza spigliata che si presenta negli show, è rimasta senza parole di fronte a Papa Francesco, il suo connazionale più famoso. E successo 1*8 gennaio a Roma, quando Martina, accompagnata dalla famiglia e dal fidanzato, ha incontrato Bergoglio durante 1 udienza in piazza San Pietro: «E stato super emozionante, se un anno fa mi avessero detto una cosa del genere non ci avrei creduto », ha dee co l’attrice. «Davanti a lui sono rimasta muta, la voce non usciva, neppure un boia! Mi sono sentita come una mia fan». Ma chi è questa giovane argentina? Ecco quel che non tutti sanno della vera Martina. UNA FAMIGLIA DI ARTISTI La Stoessel compirà “ufficialmente” 17 anni il prossimo 21 marzo, ma sulla data aleggia il mistero: nonostante le biografie ufficiali riportino come anno il 1997, alcuni siti dicono dicembre 1994. All’enigma si aggiunge uno scatto datato 22 aprile 1992, con Martina in braccio alla m amma. Scherzo della macchina fotografica o prova che Violetta ha più anni di quelli dichiarati? Di sicuro c è che Martina Stoessel è figlia di un im p ortan te produttore televisivo, Alejandro Stoessel, ex braccio destro di Marcelo Tinelli, presentatore tv e ora vicepresidente del San Lorenzo, la squadra di calcio di cui è tifoso Papa Francesco. Per Marcina il percorso appare segnaco: da bambina compare in qualche puntata nel Mondo d i Patty (serie di cui papà Alejandro è stato, a suo tempo, direttore artistico della casa di produzione), poi la leggenda vuole che il famoso genitore le fece incidere un paio di canzoni per un progetto da sottoporre alla Disney. Che si attorse delle potenzialità della ragazzina e la scritturò per Violetta. La famiglia tonta altre bellezze: la mamma, Mariana Muzlcra, coordina gruppi di commedia musitale e accompagna la figlia nei vari spostamenti: entrambe, ha confessato Martina, viaggiano con quattro trolley strapieni di vestici e accessori. Poi c’è il fratello Francisco, che qualche mese fa ha debuctato sulle passerelle come modello per il marchio Kevingston. E da qualche mese c e una new entry: il fidanzato ufficiale. Lui è Peter Lanzani, 23 anni, attore della serie tv Altados, che fino a poto tempo fa si faceva chiamare con il suo vero nome, Juan Pedro. L’amore tra i due è scottato nell’agosto 2013 ai premi Martin Ficrro (i più importanti riconoscimenti televisivi argentini) ai quali Martina ha ottenuto la statuetta come migliore rivelazione. La relazione tra i due è diventata seria quando il 3 novembre, durante la festa di compleanno per i 18 anni di Francisco, papà Alejandro ha twittato una foto con Martina abbrattiata a Peter, al ristorante Gardcncr di Buenos Aires assieme al fratello, alla mamma e alla nonna Louisa. STA FINENDO GLI STUDI ON-LINE Martina vive ancora con i genitori: abita nel quartiere Bo jlogne di San Isidro, un comune elegante a nord di Buenos Aires. Quando non è in tour per il mondo organizza delle feste in casa, mentre è più difficile vederla girare per locali. Però ama il sushi e a Buenos Aires porreste incontrarla nel suo ristorante preferito, lAzul Profundo. Gli impegni professionali l’hanno allontanata dalla scuola: prima di diventare famosa ha completato le elementari al Colegio San Marcos e, per le superiori, si è iscritta al Colegio Martin y Omar, sempre a San Isidro. Ma ora sta finendo le scuole con l ’aiuto di un tutor on-line. Insomma, “Tini” – così è soprannominata dai suoi fan, i tinistas – ha messo da parte la vita da adolescente per intraprendere un percorso da star. Disegna personalmente anche alcuni dei suoi abiti: uno e stato quello (criticato) indossato ai Martín Fierro e realizzato su sua richiesta dallo stilista Benito Fernández. E qualche mese fa ha sfoggiato il suo primo tatuaggio, fatto insieme con mamma Mariana: entrambe si sono fatte tatuare sul polso AUyou need is love, titolo della canzone dei Beatles. «PER NOI È NORMALISSIMA» Lo scorso dicembre, dopo aver dato la voce alla canzone All’alba sorgerò per il cartoon Frozen> Martina e famiglia si sono imbarcati su un aereo, destinazione Italia. Tra una tappa e l’altra del tour, gli Stoessel hanno avuto modo di incontrare, a Milano, un lontano parente: si tratta del signor Renzo, 9 8 anni, fratello della bisnonna di Martina. E una foto della sorridente argentina, abbracciata a parenti e amici, e stata subito postata su Twitter. «Noi vogliamo tanto bene a Martina e la consideriamo semplicemence una di famiglia, una ragazza normale, senza pensare a lei come a un “fenomeno”**, confida a Oggi, con parole dolci per la giovane attrice, una parente del “ramo” italiano. Insomma, Martina Stoessel incarna l’immagine della brava ragazza attenta agli affetti e alla famiglia. Bisogna solo augurarsi che il successo non la destabilizzi, come è invece accaduto a Lindsay Lohan e Miley Cyrus, due sue illustri ‘ colleghe’’ della scuderia Disney. Anch’esse, infatti, avevano esordito come ragazzine acqua e sapone, una nei film per famiglie, l’altra nella serie Hannah Montana. Per poi finire, la Lohan, tra alcol e rehab, e la Cyrus a ballare in modo fin troppo provocante.

3 Comments

  1. Margherita

    27 marzo 2014 at 18:28

    Ć eli mangiamo!!!

  2. GIUSY

    22 gennaio 2014 at 20:28

    CIAO IO MI CHIAMO GIUSY VOGLIO VENIRE HA VEDERTI MA NON POSSO IO SONO UNA TUA GRANDE FAN BACIONI DA GIUSY

  3. GIUSY

    22 gennaio 2014 at 20:25

    VIOLETTA IO MI CHIAMO GIUSY VOLGLIO VENIRE AL TUO CONCERTO MA PUTROPPO NON VENGO