Martina Stella: A quanto pare la maternità non ha addolcito la ex di Lapo Elkann

Che fosse una “peperina” era risaputo. Ma forse neanche il suo amato Gabriele si aspettava una scenata a cena. Avvistati in un noto ristorante capitolino del quartiere Parioli, Fattrice e il compagno sono apparsi piuttosto agitati. Lei gesticola e parla animatamente per far valere le sue ragioni, lui invece è più conciliante e cerca di calmare le acque. «Siamo entrambi fumantini», ha confessato lei per spiegare la loro tendenza alla litigiosità. Certo, bisogna anche capire la situazione in cui si trovano. La Stella, infatti, pur essendo mamma della piccola Ginevra da circa nove mesi, è già tornata al lavoro a pieno ritmo. Sono stati lontani per il lavoro In luglio è stata in Toscana, dove ha girato Sapore di te, mentre lui – che lavora nel cinema come hair stylist – è rimasto a Roma, impegnato nelle riprese di un altro film. «Con i lavori che facciamo, passare tempo insieme non è facile», ha raccontato lei. E dire che galeotto è stato proprio un set. Un paio d’anni fa Martina era la protagonista di Tutti pazzi per amore 3 e lui le faceva da parrucchiere. Il loro è stato un colpo di fulmine: i due sono andati a vivere insieme e il 30 ottobre del 2012 è nata la piccola Ginevra. Così la ragazzina de L’ultimo bacio è diventata donna e si è presa il suo tempo per coccolare la sua creatura. Davanti alla cinepresa è tornata solo quando l’allattamento era terminato e la piccola aveva cominciato lo svezzamento. Non solo: Martina porta sempre la bimba con sé sul set. In Toscana ad aiutarla c’era sua madre Bianca: «Solo così sono tranquilla », ha spiegato Fattrice. Ma come ogni mamma che torna al lavoro, riprendere i ritmi frenetici comporta sempre un carico di agitazione. Sarà un caso, ma nel film appena girato, la Stella interpreta una giovane donna che va in crisi con il marito (Giorgio Pasotti) dopo la nascita del loro figlio. Un copione comune a molte coppie. «Mi sono riconosciuta in alcune nevrosi del personaggio, le sue ansie da maternità», lia ammesso lei. Schietta e sincera come sempre, Martina non ha timore a mostrare le proprie fragilità e non le importa di apparire né mamma perfetta né fidanzata ideale. Sarà il sangue toscano che le scorre nelle vene, o semplicemente il temperamento, come dice lei, però non ha peli sulla lingua. Quando ha saputo di essere incinta, ha ammesso di essere rimasta «sotto shock». Infatti immaginava di fare le cose con più calma: «Avrei preferito sposarmi prima», ha confessato. Ma la vita è così e l’amore tra lei e il fidanzato sembra resistere bene alle onde del destino e alle prove della quotidianità. Anzi, essere genitori ha fatto emergere gli aspetti migliori suoi e del compagno: «Lui mi ha aiutato a moderare i toni, ora che c’è la bambina», ha spiegato. Per placare ancora di più Martina, forse a Gabriele non resta che fare un passo: mettersi in ginocchio e chiederle la mano.