Mario Biondo: E se la moglie aveva un’altro?

pero che questa volta, davanti ai giudici; Raquel abbia finalmente detto la verità e non le solite bugie sulla morte di mio figlio. Con il passare del tempo continua con i suoi cambi di versione e le tesi che si fondano sul nulla. Il suo atteggiamento non è certo quello di una moglie innamorata che perde suo marito; anzi. Non si è fatta sentire nemmeno per l’anniversario della morte di Mario”. Sono queste le accuse sconvolgenti di Santina Biondo, 53 anni, di Palermo. La signora Santina è la mamma di Mario Biondo, 31, il cameraman palermitano trovato morto il 30 maggio 2013 nella casa dove viveva con la moglie, la famosa presentatrice televisiva spagnola Raquel Sanchez Silva, 41 anni. «CI HA CHIESTO I SOLDI PER IL FUNERALE» Il corpo senza vita di Mario Biondo venne trovato appeso a una mensola, con una sciarpa legata intorno al collo. La polizia spagnola chiuse subito il caso come suicidio. Ma la famiglia Biondo è sempre stata convinta che Mario sia stato ucciso e che il suo omicidio sia stato coperto da qualcuno. Per questo mamma Santina e papà Giuseppe sono riusciti a fare riaprire le indagini in Italia, per effettuare nuovi accertamenti. Proprio in questi giorni, Raquel Sanchez Silva è stata raggiunta e interrogata a Madrid dal pubblico ministero della Procura di Palermo Gery Ferrara. Parlando con noi di Giallo, mamma Santina, senza riuscire a trattenere le lacrime; continua a far riferimento alle bugie e di Raquel Sanchez. Quali sono? Per parlare con noi; Santina ci ha accolto ancora una volta nella sua casa di Palermo. Dice a Giallo la donna: «Io e mio marito siamo stati in Spagna e abbiamo controllato i movimenti bancari di mio figlio. Abbiamo scoperto che Raquel aveva estinto il conto di Mario il 17 giugno. Vìi giugno aveva inoltre presentato una fattura intestata a mio figlio per le spese del funerale: 3.389 euro. Insomma; mio figlio si è pagato di tasca sua il suo funerale in Spagna». Ma non è tutto. Continua mamma Santina: «Raquel aveva persino tentato di chiedere a noi i soldi per il funerale. Il 10 giugno 2013 il suo avvocato ci ha inviato una mail presentandoci un conto di quasi 10 mila euro». Raquel, come scrivono i giornali spagnoli, nel frattempo si-è rifatta una vita: da cinque mesi ha una relazione con un produttore televisivo, Matías Dumont, e avrebbe addirittura pagato alcuni fotografi per non far pubblicare alcuni scatti compromettenti, in cui la coppia viene immortalata in momenti intimi. Ora mamma Santina s’interroga: «Chi mi dice che Raquel non avesse già una relazione con quest’uomo, mentre Mario era ancora in vita?». Ma c’è un altro mistero che aleggia su questa vicenda. Racconta Santina Biondo: «Raquel subito dopo la tragedia ci ha confessato che Mario si era suicidato perché aveva dei problemi e non poteva avere figli. Per questo motivo avevano anche fissato una visita per l’inseminazione artificiale, prevista per il 5 giugno. Eppure, poco dopo il portavoce di Raquel ha sostenuto pubblicamente che Mario non si era tolto la vita: era stato un incidente, ed era ancora tutto da chiarire. Ma come possibile che Raquel avesse cambiato versione così in fretta, nel giro di poche ore? Raquel ha poi tirato fuori la storia della cocaina e, ancora, quella del gioco erotico finito in tragedia. Perché poi ci ha avvisati della morte di Mario solo nel tardo pomeriggio, quando tutti i suoi conoscenti, in Spagna, avevano saputo della tragedia fin dal mattino? Mario era felice e non si sarebbe mai tolto la vita. Sono sicura che siamo vicini alla verità e chi ha fatto del male a mio figlio pagherà». ■ di Angela Corica

3 Comments

  1. carla

    13 giugno 2014 at 22:10

    segnalo un refuso; un altro è senza apostrofo.

  2. Gina

    13 giugno 2014 at 17:58

    Mamma mia quante bugie, siete incredibili hahahahah veramente avete impazzito, logico che i genitori devono pagare i funerali, invece tutto a conto della vedova! E tante cose, ma capisco il dolore dei genitori e la famiglia ci mancherebbe, ma il suo attegamento e pazesco

    • Jessica

      15 giugno 2014 at 15:36

      Bhe mi scusi Gina ma tanto logico non mi sembra, x legge sa chi e’ il primo erede di un defunto? La moglie, e poi se a me fosse successa una cosa del genere non mi sarebbe mai passata per la testa, in questo caso la signora non mi sembra neanche che abbia problemi economici. IO LA PAROLA AMORE E INSIEME PER TITTA LA VITA la interpreto in faro di tutto per te fino a che morte non ci separi, funerale compreso.