Maria De Filippi rivela tutte le novità del l’accademia di Canale 5

«Quest’anno diamo spazio non solo ai singoli artisti, ma anche ai gruppi di musicisti e di ballerini», spiega la presentatrice del talentshow, giunto alla tredicesima edizione, che propone sempre 27 banchi, ma con molti più concorrenti. Però avverte: «Non siamo una fabbrica di illusioni: solo chi ha doti sfonderà»«È stata confermata Alessandra Celentano, mi dispiace per voi. E stato confermato Garrison Rochelle. Ma ci sono due new entry tra i professori di ballo: Veronica Peparini, sorella del direttore artistico Giuliano, che è stata anche coreografa del Cirque du soleil’ e Kledi che sinceramente lo conoscete già abbastanza. Per il canto invece sono stati confermati Rudy Zerbi e Grazia De Michele e ci sono due nuovi acquisti: Carlo Di Francesco e Klaus Bonoldi». Con queste novità Maria De Filippi ha dato il via a Amici 13. Come se gli spettatori avessero assistito alla preparazione dietro le quinte attimo per attimo. E senza nominare quelli che hanno lasciato il programma, come Mara Maionchi e Luciano Cannito, rispettivamente professori ci canto e di danza. Perché in fondo gli unici a dover essere protagonisti dello spettacolo sono i ragazzi in gara. E allora ecco tutte le altre novità del talent show di Canale 5, in onda ogni sabato alle 14.10. «Fino all’anno scorso iniziavamo con i casting in diretta, quest’anno invece partiamo subito con gli ammessi », spiega ancora Maria. «Per accogliere le bandaio abbiamo cambiato lo studio: ora siamo al Teatro Massimo e non agli Helios. Avendo finito Italia3s got talent da poco, non c’era abbastanza tempo». La vera novità di quest’anno è proprio l’ammissione delle band e delle dance crew, che fa salire il numero dei concorrenti anche se i banchi restano TI (ogni postazione può essere occupata da un singolo elemento o da un gruppo). Inoltre la striscia quotidiana non va più in onda su Canale 5, ma su Reai Time (senza la presenza della De Filippi). Ma dopo 12 edizioni il programma è in grado di regalare ancora qualcosa di nuovo agli spettatori di quest’anno? Ma, soprattutto, vale ancora la pena partecipare per sfondare? «Il discorso è un po’ lungo. E vero che a volte i talent sono illusori», continua Maria. «Altre no. Amici ha comunque dato delle possibilità in questi anni. Opportunità che sono state prese al volo o meno. Ma che comunque ci sono state. Il successo di chi ha partecipato è dovuto alla fame di chi partecipa. Alla voglia di raggiungere l’obiettivo. Alcuni concorrenti invece arrivano già influenzati negativamente dalle case discografiche. Qualcuno ha già un’etichetta alle spalle che gli dice: “Vai ad Amici poi ci penso io”. Questo influenza negativamente l’esperienza all’interno del programma ». E anche se tra i nuovi partecipanti c’è qualche volto già noto, la conduttrice precisa che «i provini sono aperti a chiunque, da qualunque paesino sperduto provenga, uno può partecipare alle audizioni». I giochi sono aperti…