Maria De Filippi: Lavoro per evitare il calcio nel sedere

why there should be no homework By on 16 dicembre 2013
i-50-anni-di-maria-de-filippi-638x425

watch E’ la numero 1 della tv e non sbaglia un colpo. “C’è posta per te”, “Uomini e donne”, “Italia’s got talent”, “Amici”: ogni trasmissione che ha ideato e condotto ha riscosso un grande successo e gli italiani la amano, la vedono come un riferimento, un modello, una capace di passare dal nulla al trono della tv. Una capace di combattere contro i pregiudizi per arrivare ad essere stimata e rispettata da tutti. Oggi non è più “la moglie di Costanzo che vuole fare tv”, oggi è Maurizio Costanzo ad essere “il marito di Maria De Filippi”. Grandioso! Tutto questo successo però ha un suo rovescio della medaglia psicologico, l’ansia di restare al numero Uno. Maria conosce troppo bene i meccanismi della tv per farsi fregare dalle facili illusioni di onnipotenza. “Ho sposato un uomo che era il centro della tv, quando hai potere ti chiamano tutti, poi spariscono. Ora Mauri fa il ‘Costanzo show’ in radio, duemila telefonate in due ore: il dato ti consente di lavorare, la soddisfazione è l’affetto della gente” ha detto a “La Repubblica”. Il problema è sempre lo stesso: l’audience. “Mi pesa enormemente e riguarda solo me stessa, se vado male mi danno un calcio nel sedere, ce l’ho chiarissimo. Vai in onda quando garantisci la pubblicità, Mediaset è una tv commerciale: so che quell’azienda non è la mia famiglia. Distinguo gli affetti: quando non andrò più bene in tv penso che solo Piersilvio Berlusconi mi risponderà al telefono perché abbiamo un rapporto. Mi parla anche dei figli”. Lei infatti non si considera una donna importante, e mantiene tutta l’umiltà della donna che fa di tutto per emergere: “Littizzetto, Gabanelli. Io ho un peso pubblicitario, ma non incido. Oggi ho conquistato credibilità, sono partita come ‘moglie di…’, penso sempre di dover dimostrare qualcosa”. Un po’ come quegli allenatori di calcio che chiedono ai loro giocatori di giocare come se stessero perdendo anche quando in realtà stanno stravincendo. Mai abbassare la guardia, mai distrarsi o rilassarsi, piuttosto reinventarsi e reinventare qualsiasi show, anche quello che funziona da anni. Come “Amici”: nuovi insegnanti, nuovi meccanismi di partecipazione, nuova selezione dei ragazzi che non avviene più in diretta. Una filosofia di vita che funziona alla grande e chissà che Mediaset non le chieda di riformare anche l’informazione. Maria ha le idee chiare: “Non mi piace, si potrebbe fare un bel salto di qualità: non hanno il coraggio del dibattito aperto. A volte penso che la fortuna di Santoro, Formigli, Mentana derivi da Mediaset. Al posto dei vertici avrei chiesto a Santoro di tornare, lasciandolo libero. Se c’era Fede non c’era bisogno di avere venti Fede. Lo stesso sbaglio che fa la sinistra quando si fissa solo con Guccini e De Gregori. Non capiscono che De Gregori può stare insieme a Moreno, che passato e presente possono convivere”. Che poi è quello che cerca di fare Matteo Renzi che lei ha avuto come ospite ad “Amici”: “Il lato umano di Renzi paga, lui non ha paura di farlo vedere; gli altri fanno finta di non averlo”.

write conclusion paragraph essay

where can i write a paper online Questa nuova edizione di “Uomini e Donne” rischia di degenerare tra liti, scontri e controversie e anche la sua conduttrice ne sta risentendo. Incredibile ma vero Maria De Filippi in mezzo a tanto caos e parole grosse è dovuta intervenire duramente e dalle sue parole si è letto molto più di ciò che ha detto. E’ evidente che la popolare presentatrice sia un po’ irritata per certi atteggiamenti estremi e stranamente questa volta sono stati proprio i suoi amati over ad esagerare e a renderle la vita un po’ difficile. C’è stata un po’ di tensione tra Maria e Giuliano con la De Filippi che non ha esitato ad imbeccare l’attempato “tronista” reo di aver giudicato con troppa severità e in modo altezzoso il lato b di alcune pretendenti entrate in studio. “Chi ti credi di essere, Brad Pitt?” Gli ha detto Maria dimostrando di tenere molto alle signore che si affidano a lei per cercare l’amore e di non tollerare critiche troppo aspre e pregiudizi. Dovrà stare bene attento anche Paolo D che qualche volta ha mostrato troppa indifferenza per le donne più attempate pur non essendo lui stesso giovanissimo e sotto l’occhio vigile di Maria e della redazione sarebbero finiti anche Fernando e Remo. Ma ce n’è anche per gli altri. Più di qualche volta tra una “rissa” e l’altra personaggi come Barbara e il suo ex Guido sono stati accusati di cercare visibilità più che amore, di partecipare a serate ed eventi vari per farsi notare. La stessa Tina Cipollari ha puntato il dito contro Remo affermando che l’uomo userebbe lo studio televisivo come vetrina per poi rimorchiare le donne fuori. E’ ovvio che tutto questo a Maria non va giù e per questo motivo insieme alla redazione avrebbe segretamente rafforzato le misure di controllo. Lo scopo sarebbe quello di capire cosa combinano questi over lontano dalle telecamere e se tutti sono onesti come dicono. Semaforo giallo anche per Tina Cipollari che a seconda di molti starebbe stressando troppo Maria con le sue sfuriate, in particolare la De Filippi avrebbe giudicato un po’ eccessive le reazioni della bionda opinionista nei confronti del giovane tronista Aldo. Si dice addirittura che per questo motivo la De Filippi stia pensando di sostituire la Cipollari anche se soltanto per il trono classico. Al suo posto dal prossimo gennaio potrebbero arrivare Karina Cascella o Teresanna Pugliese. D’altronde da tempo si parla di un rientro della Pugliése in trasmissione e che sia un’altra volta nel ruolo di tronista è molto improbabile. La parte di opinionista invece, vista la sua schiettezza e la lingua tagliente, potrebbe calzarle a pennello. Per Maria poi potrebbe esserci la grana di Angela la favolosa cubista che non le sta facendo fare una bella figura. La stagionata ballerina infatti, quest’anno non è stata inclusa nel cast di “USD” e sta rilascinado in giro interviste in cui si dice molto delusa da Maria. “Mi ha chiesto di riposarmi – ha detto Angela – e io ci sono rimasta male, lo in tre anni non penso di aver fatto niente di sbagliato. Mi sono comportata sempre bene. Voglio bene alla redazione e soprattutto a Maria come se fosse mia figlia”.

dam sunwoo dissertation