Luca Argentero e Myriam Catania: Aria di crisi tra loro spunta il sexy modello

resize_luca-argentero-e-myriam-catania-sul-red-carpet_original

Parlare di amore al capolinea forse è prematuro. Ma non è azzardato dire che per Myriam Catania e Luca Argenterò non è un momento facile. Sposati dal 2009 dopo cinque anni di fidanzamento, i due hanno sempre fatto i conti con periodiche voci di crisi che, puntualmente, sono state smentite. Questa volta, però, la situazione appare più complicata. Già, perché, tra moglie e marito, spunta il terzo incomodo. È Davide Faggioli, giovane modello e aspirante attore, fratello di Barbara, una delle Olgettine finite nello scandalo del “Bun- ga Bunga” che coinvolge anche l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Proprio insieme alla sorella, Davide – sardo di origine – si è trasferito nella capitale per studiare recitazione nella scuola di cinema e di teatro diretta da Rossella Izzo, la mamma della Catania, in cui Myriam fa lezione insieme ai registi Fausto Brizzi e Federico Moccia. Insomma, tutto sarebbe cominciato tra le pareti scolastiche. Allievo e docente sono poi stati pizzicati insieme a Roma in atteggia- i menti complici e, secondo al- j cuni, sospetti. Sguardi maliziosi e sorrisi che lasciano trasparire un certo feeling. Ma c’è di più: rincontro, ravvicinato è stato immortalato sotto casa di Davide, da dove i due sono usciti dopo aver trascorso insieme il pomeriggio. Dettaglio non indifferente: la felpa extra large che Myriam indossa è un capo che appartiene proprio al giovane allievo. A quanto pare, la diretta interessata avrebbe già dato una spiegazione all’accaduto, affermando che in strada stavano solamente provando alcune scene di un cortometraggio cui lavorano. Forse il corto in questione prevede 1 anche scene di vita familiare e, allora, si spiegherebbe la presenza di Myriam nell’appartamento di Faggioii. Peccato che rincontro prosegua anche in notturna, prima in compagnia di altri studenti della scuola, poi a tu per tu nell’auto di lui, con chiacchierate a distanza ravvicinata. In tutto questo, Luca Argenterò dov’era? Si divideva tra la poltrona di giurato al serale di Amici di Maria De Filippi e il Festival di Cannes, dove è stato immortalato solo soletto a un evento. «Un indizio è solo un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre fanno una prova», sosteneva la giallista Agatha Christie. E, scavando nel recente passato della coppia, non è diffìcile trovare altri segnali d’allarme, a partire dalla lite avvenuta all’esterno di un ristorante di Roma un paio di mesi fa con tanto di piazzata della Catania nei confronti dell’attore, che subisce in silenzio. Poi c’è il mistero della fede nuziale di Argenterò, sparita dall’anulare sinistro per qualche tempo: la prova l’ha pubblicata proprio lui, con tanto di autoscatto su Twitter che lo ritraeva senza anello. Si trattava di due anni fa, certo. Ma anche allora i litigi e le incomprensioni non mancavano, come ha confermato lo stesso Luca: «Io e Myriam litighiamo tantissimo, da sempre. Non ricordo di avere passato un periodo più lungo di un weekend senza una discussione violenta». Parole che trovano riscontro anche in quanto dichiarato da lei: «Sono istintiva ed epidermica. Quando mi arrabbio divento un animaletto. Anche Luca non è un santo, si irrita molto pure lui. Ci confrontiamo, anche duramente, ma poi ci ritroviamo sempre». Sarà ancora vero? Di certo, i due sono sempre affiatati sul lavoro: dopo aver condiviso il set di Carabinieri nel 2004, dove è scattata la scintilla, hanno fondato una casa di produzione e, di recente, si sono affacciati nel mondo della moda con un marchio di abiti e accessori disegnati da Myriam con la sorella Giulia. In questo caso, Luca si limita a finanziare, “accontentandosi” di essere operativo altrove: dal 9 ottobre sarà al cinema con Fratelli unici al fianco di Raoul Bova.