Loredana Lecciso: “Albano mio ecco cosa mi fa paura”

loredana-lecciso

La diretta interessata, che pure avrebbe buone ragioni per recriminare, getta piuttosto acqua sul fuoco e riesce a non chiamare mai queste frasi “insulti”, “offese” o “attacchi”. Eppure basta dare ima semplice occhiata ai profili “social” di Loredana Lecciso per accorgersi della presenza di tanti, troppi messaggi indirizzati proprio a lei con il palese intento di provocarla attraverso l’uso di parole pesanti, insinuazioni assurde e toni accesi. Il pretesto più gettonato? Ovvio, la soap di Carrisi e della Power. Sono numerose, infatti, le persone che, “tifando” per il tanto suggestivo quanto inverosimile ritorno di fiamma tra Albano e Romina, non esitano a prendersela con la showgirl pugliese. Per il solo fatto di vantare uno straordinario rapporto col cantante di Cellino (relazione impreziosita, non dimentichiamolo, anche da due splendidi bambini), la Lecciso sarebbe colpevole di ostacolare questo clamoroso ricongiungimento o, addirittura, di architettare chissà quali “schiaffi” ai danni della Power. Nonostante la plateale inconsistenza di certi pensieri, quando contattiamo Loredana per capire che cosa ne pensi non è affatto facile convincerla a rilasciare un commento. Lory, dopo Albano e Romina di nuovo insieme sullo stesso palco, riecco l’ondata di chi li vuole fianco a fianco anche nella vita. I modi che usano i “fanatici” di questo amore, però, spesso sono “pungenti”… Hai mai ricevuto anche delle minacce? «Assolutamente no. Ci tengo a ribadire il mio totale rispetto per tutte le persone che vogliono esprimere, anche sul Web, il loredana-leccisoroprio parere».Però, sono sempre di più i vip che si accorgono che queste attenzioni spesso diventano “morbose”. A te che cosa fa pairna? «A me, umanamente, fa paura solo il fatto che, a volte, si possano superare certi limiti. Alludo prima di tutto ai limiti del senso civico, dell’educazione, del rispetto per le persone. Si dimentica spesso che, dall’altra parte, c’è una donna in carne e ossa che lavora, che bada ai figli e alla propria famiglia». In passato anche tu hai sostenuto che, dietro un determinato “tifo da stadio” a favore di “Romina e Albano Jè in realtà il desiderio di rivivere, attraverso questo amore travagliato, il proprio passato, la propria giovinezza, il proprio sogno d’amore idealizzato. Non pensi mai che, cambiando il punto di vista, possa invece trattarsi di riversare su di te frustrazioni, esperienze e amori personali? «Ripeto: io non voglio e non posso dire neanche mezza parola che possa risultare negativa agli occhi di chi, ancora oggi, sogna il ritorno di Albano con Romina. Dico ciò perché, tra queste per sone, ci sono tanti fan di Albano, tante persone che lo seguono da sempre e che gli vogliono davvero bene. Detto questo, però, aggiungo che bisognerebbe provare a pensare anche che, dall’altra parte, ci sono due persone mature che hanno una vita concreta, fatta di lavoro, figli, affetti. E che non vivono in un sogno, ma nel mondo reale». C’è anche chi ha immaginato che sia stata anche tu ad architettare quel servizio fotografico che, immortalando Romina tra le braccia di un amico, allontanerebbe quindi Albano da lei riavvicinandolo a te «Questa insinuazione non mi può offendere, al massimo mi può strappare un sorriso: perché è così lontana dalla realtà da non poter essere considerata per una replica».