Laura Pausini, l’addio alla nonna commuove il web

Una dichiarazione d’amore commovente e piena di tenerezza. Ma, anche se nelle sue canzoni indaga spesso i rapporti tra uomo e donna, stavolta Laura Pausini ha dedicato il suo messaggio all’amata nonna, scomparsa pochi giorni fa a 90 anni. La cantante di Faenza, diventata mamma di Paola P8 febbraio 2013, ha affidato a Facebook il suo dolore e i suoi ricordi, perché tutti i suoi fan sappiano il legame speciale che le ha legate fino alla fine. Il risultato? Più di diecimila commenti e 170mila “mi piace”, ovvero il tasto di approvazione utilizzato dal popolo di Internet. L’artista, attualmente impegnata con il suo tour in Sudamerica e avendo da poco cominciato Cattural’avventura come coach di La Voz Mexico, è volata nella sua Romagna per dare l’ultimo saluto alFanziana parente. Mostrando, ancora una volta, che i suoi valori sono rimasti quelli di una persona semplice e umile, che anche con un successo planetano continua a mettere sempre al primo posto la sua famiglia.

tuo…si, perché tu eri la vera rock star di casa che prendevi il tuo motorino e andavi alia ricerca di cani e gatti abbandonati che portavi a casa tua, per dargli un posto e una famiglia in cui vivere. Tu che hai cantato fino all’ ultimo la tua mata canzone “il tango delle capinere… . Quando ero piccola mi chiedevo dove andassi la sera con quel rossetto rosso e poi ho capito che il tuo sogno era ballare la mazurca e giustamente sei riuscita a goderti un po’ il tuo sogno dopo aver perso tuo marno troppo giovane. Tu con le tue polemiche e le grida che facevi quando qualcosa non ti andava bene, .che soggetto che eri! Sono felice che mi hai aspettato e che hai chiesto a babbo di dirti esattamente il giorno in cui tornavo…cosi sono riuscita a venire da te prima di cantare..sono riuscita a guardarti….chissà se mi hai visto anche tu.come ho creduto .se mi hai ascoltata quando ti ho detto quelle cose che sappiamo noi due,, comunque sei andata via dopo che tutti tórno riusciti ad accarezzare i tuoi morbidi capelli  bianchi e per questo ti ringrazio. Per quello che che ci hai insegnato pur essendo diversa da tutto il testo della famiglia e così immensamente simile a me. Ciao nonna, salutami nonno e dirgli che mi manca tanto. Come te. Laura