Laura Pausini: La mia prima Tournee con Paola

http://perdanadesign.com/?p=essay-writing-service-australia By on 12 marzo 2014
Cattura

get link Per l’ultimo assolo Lauta Pausini sceglie il suo profilo di Facebook dove, a pochi minuti dalla fine del suo concerto al Madison Square Garden, scrive; «La cantante più felice e più stanca (solo perché è tardi) del mondo stasera a New York ha realizzato uno dei suoi sogni più grandi. Grazie per l’ennesimo concerto sold out. È stato incredibile! Grazie ai miei stupendi ospiti Gloria Estefan, Ivete Sangalo. Il Volo, Miguel Bosé e al mio fratellonc Biagio Antonacci. Grazie ai miei tecnici, il miglior gruppo di sempre! Buonanotte o buongiorno… basta sia BUONO!». Così, nel suo stile di sempre, poche parole, asciutte, efficacissime (è sempre lei che in concerto, qualche anno fa, gridava: «Sono una contadina e mi piace cantare» o che esortava chi la andava a vedere a far Y amore una volta tornato a casa…), così, si diceva, Laura commenta l’ennesimo successo di una vita vissuta fra palco e famiglia. Sono ventanni che è sulla scena, con naturalezza estrema unita a una voce straordinaria, e li festeggia con un album che raccoglie i suoi più che numerosi successi e con un tour mondiale che la porterà a toccare, è la prima volta che vola fino a lì, anche l’Australia. Intanto, ad applaudirla a New York, c’era anche l’amico Jovanotti (e un pensiero di Laura, Lorenzo Cherubini e Biagio Antonacci è poi volato oltreoceano dai camerini del Madison Square Garden, via social network, fino all’amico di una vita Fiorello e al signor Mario, entrambi coinvolti in un incidente stradale a Roma appena qualche giorno fa). Ma Laura sta festeggiando anche in famiglia: il compagno Paolo Catta, musicista, chitarrista che I accompagna ormai già da qualche anno e produttore musicale, è con lei, il che non è una novità, quel che è inedito è la presenza della loro piccola, Paola, un anno appena compiuto F 8 febbraio scorso, che li segue tappa dopo tappa. E si gode, nel caso, il caldo sole di Miami, dove la sua mamma Laura è andata a rilassarsi prima della conquista della Grande Mela. I tre sono stati avvistati a bordo piscina (per la piccola Paola è il primo bagnetto in acqua dolce, l’estate scorsa aveva provato l’ebbrezza del mare della Sardegna) e la vasca si è subito trasformala in luogo di giochi e dolcezza. Del resto, lo spazio per Faffetto, il tempo per la propria bambina, una mamma quando non ce Fha, lo trova. Sempre.

http://www.fingerprintsservicesinc.com/bibliography-online-article/ bibliography online article