Las Vegas e i film sui casinò

gossip

Sidney è un pellicola  che conta ormai quasi 20 anni. Fu infatti firmata nel ’96 da Anderson, quello che allora era un giovane regista alla sua prima prova dietro la macchina da presa. Una prova evidentemente andata a buon fine se, come effettivamente accade, la pellicola fu una di quelle proiettate durante le 49° edizione del Festival di Cannes, in particolare all’interno della sezione “Un certain renard”.

Las Vegas è una città incredibile, non a caso nel corso degli anni è diventato lo scenario ideale per moltissimi film, soprattutto per quelli incentrati sui casino e sul gioco d’azzardo. Non a caso continua ad essere una vera e propria Mecca per tutti gli appassionati del divertimento e dei giochi, perché offre una sterminata quantità di giochi diversi, dalle slot, alla roulette ai giochi di carte.

Certo, Las Vegas è un sogno, ma spesso trascorrere un periodo di vacanza a Sin City potrebbe rivelarsi costoso e, dettaglio non da poco, fare un viaggio negli Stati Uniti richiede anche di poter disporre di diversi giorni di ferie, quindi non è certo una cosa che si può fare sempre.

Tuttavia, anche se non potete andare a Las Vegas, potete comunque restare a casa e provare a vincere alla roulette giocando su siti come questo, del resto se siete fortunati potreste vincere anche restandovene a casa, senza dover necessariamente andare a Las Vegas.

Tuttavia, se proprio non resistete alla tentazione di immergervi nell’atmosfera di Las Vegas, vi consigliamo di guardare Sidney: 102 minuti di buon cinema, prodotto da Jones e Lyon e nel quale è possibile percepire la mano di Robert Elswit alla fotografia. Interessante anche il cast in cui, oltre ad una giovane Gwyneth Paltrow troviamo anche Philip Baker Hall, John C. Reilly, Samuel L. Jackson e Philip Seymour Hoffman.

La storia: la struttura narrativa di Sydney è tutta incentrata intorno al mondo del gioco d’azzardo ed a quel sottobosco di personaggi che popolano tavoli verdi e casinò.  In realtà prima di arrivare a questo punto c’è un antefatto importante che è quello che vede Sydney (interpretato da Baker Hall) incontrare John (interpretato da C. Reilly).

Quest’ultimo è molto preoccupato perché ha un disperato bisogno di racimolare 6 mila dollari per pagare il funerale della madre. Sydeny deciderà quindi di aiutarlo portandolo con se a Las Vegas dove gli insegnerà alcuni trucchetti che, se ben utilizzati, possono fruttare diversi quattrini al casinò.

Così è, ed i consigli di Sydney trasformano nel giro di pochi anni John in un professionista del tavolo verde, che però non tarderà a cacciarsi nuovamente nei guai a causa della sua frequentazione con Clementine (interpretata dalla Paltrow), una prostituta di alto bordo che frequenta l’ambiente dei casinò.

Da questo momento in poi Sydney sarà di nuovo chiamato a sbrogliare i guai di John (e di Clementine indirettamente) ma non prima di aver risolto anche diverse questioni personali in cui rientreranno ricatti, un assassinio e l’immancabile corredo di polizia.