La sfida tra Google e Apple ora si combatte su quattro ruote

Apple-Google_h_partb

Google e Apple ai nastri di partenza per una nuova gara: l’automobile. La battaglia digitale tra i due colossi si sposta sulle app per le quattro ruote. Secondo il «Wall Street Journal» la prossima settimana Google e Audi daranno al Consumer Electronics Show di Las Vegas la notizia ufficiale: stanno lavorando insieme per sviluppare un sistema «in-car» basato sul software Android di Google. Obiettivo: integrare un dispositivo Android nel cruscotto dell’automobile. Nei piani di Google le auto della casa automobilistica tedesca dovrebbero essere equipaggiate con un sistema che dia la possibilità al guidatore e passeggeri di essere costantemente collegati a Internet, di accedere alla musica preferita, alla navigazione satellitare, alle app e molto altro ancora. Insomma, tutti quei servizi oggi accessibili tramite un qualsiasi smartphone Android. Nell’operazione sarebbero state coinvolte anche altre società attive nel settore automobilistico e in quello dell’alta tecnologia. La prima che collaborerà allo sviluppo del nuovo sistema sarà il produttore di chip Nvidia, cui probabilmente spetterà il compito di progettare l’ hardware del progetto. Il «Wall Street Journal» afferma anche che Google e Audi presenteranno una roadmap per i sistemi Android sui nuovi modelli in arrivo nei prossimi quattro o cinque anni. Attualmente alcuni automobilisti Audi possono già accedere ai prodotti Google dalla loro vettura: la casa automobilistica tedesca ha iniziato lanciando sistemi di intrattenimento e di informazione con processori Tegra. L’annuncio che Google sta lavorando con un produttore di auto arriva sette mesi dopo l’equivalente dichiarazione di Apple per il suo sistema in-car, basato su iOS e le applicazioni disponibili su iPhone. Per Thilo Koslowski, analista presso Gartner, l’auto rappresenta l’ultima frontiera dei dispositivi mobili: «Google e Apple hanno capito che l’automobile rappresenta un nuovo mercato per quanto riguarda i dispositivi mobili e ci si sono buttati a capofitto, ognuna seguendo la sua strada». Apple e Google sono in competizione anche per ottenere il sostegno da parte dei produttori di automobili: Apple ha già avuto l’ok da Bmw, Daimler, General Motors, Honda e Mercedes-Benz, ma secondo i rumors l’annuncio della partnership fra Google e Audi vedrà la costituzione di un consorzio industriale per convogliare altri produttori di auto e di tecnologia. La sfida fra iOS e Android, fino ad oggi limitata dal mercato smartphone e tablet, corre sull’auto.