La figlia di Whitney Houston è stata ricoverata

whitney

Ricordando tristemente quanto già successo alla madre Whitney Houston, la primogenita nonché unica figlia, Bobby Kristina (21 anni), è stata ritrovata priva di coscienza nel suo appartamento, abbandonata nella vasca da bagno, come spesso avviene in questi casi, probabilmente a causa di un’overdose di cui resta però da verificare la sostanza causa di questo incidente.

Dopo essere stata ricoverata nell’ospedale della locale Georgia, si cerca di ricostruire quanto avvenuto alla giovane, che sarebbe stata ritrovata da Nick Gordon, il marito, che notandola in quelle condizioni le avrebbe praticato una prima respirazione artificiale, vedendola apparentemente rinvenire; purtroppo però Kristina ha immediatamente perso i sensi nuovamente. Il gesto della giovane, che sia voluto o frutto di un incidente, ricorda parallelamente quanto avvenuto alla madre nel 2012, ritrovata morta nelle stesse condizioni della ragazza.

Non è, comunque, la prima volta che la cosiddetta “macchina dei soccorsi” si avvia a seguito del comportamento di Bobby Kristina. La ragazza è stata più volte coinvolta in overdosi per mix di alcoolici e stupefacenti, ed è purtroppo una presenza abbastanza nota al 911 locale. Ci auguriamo comunque che possa superare il drammatico momento di separazione dalla madre, di cui a breve ricorrerà il terzo anniversario.