Kristen Stewart, la prima americana che vince i César Award

E’ un periodo particolarmente prolifico per Kristen Stewart: oltre ai nuovi successi professionali, si è andato aggiungendo al suo palmares di premi personali il César Award 2015, conferito per la prima volta ad una attrice americana. Premio vinto grazie alla sua performance come migliore attrice non protagonista, entrando così a far parte di un frammento di storia del cinema francese, avendo recitato nel film del cineasta Oliver Assayas, Sils Maria.

Durante la ricezione del premio, Kristen Stewart ha inoltre pronunciato un discorso sullo stato dell’industria cinematografica hollywoodiana: dichiara inoltre di preferire il lavoro come attrice in un set francese, in quanto sente di poter creare pellicole di più ampio respiro in Europa, sottolineando le costrizioni creative di Hollywood, che spesso erroneamente si crede una panacea per i registi.

Quali saranno le nuove prospettive di Kristen, dopo affermazioni così veritiere? Riuscirà a slegarsi dall’ambiente delle produzioni americane, oppure continuerà a “tenere il piede in due scarpe”, senza rifiutare proposte di eventuali filmmaker americani? Potremo scoprirlo in un solo modo, seguendo i suoi passi nell’ostile ambiente del cinema.