Kim Kardashian odia la gravidanza

Era soltanto qualche giorno fa che, ospite nel salotto televisivo della DeGeneres, la prorompente Kim Kardashian scherzava sulla sua vita di coppia con il rapper West e sulla sua gravidanza che la vedrà partorire con taglio cesareo in data 25 dicembre. In un’ultima dichiarazione invece, Kim si è dimostrata triste e nervosa, definendo la gravidanza come l’esperienza peggiore che si possa fare nella propria vita.

Per lei quindi i fatidici nove mesi non sarebbero il classico periodo felice, bensì un vero e proprio incubo di cui ha deciso di parlare apertamente attraverso il suo blog.
“Questa esperienza è la peggiore di tutta la mia vita”, dice, “non riesco a godermi nemmeno un istante e sinceramente non riesco a capire come tutte possano trovarlo uno dei momenti più belli della loro vita”. Poi continua “non ho idea sul perché non mi piaccia… sarà per il gonfiore, o forse per il mal di schiena. Il solo sentire il mio corpo che si allarga e che nessun vestito mi sta bene mi induce a considerarlo un incubo”. Kim Kardashian prosegue poi rivelando, sempre attraverso il suo blog, che la sua sensazione è quella di non sentirsi nella sua pelle.

Per la Kardashian, la maggior parte delle donne non rivelano tutti i dettagli dello stato di gravidanza ma celerebbero molti dettagli. Poi va sul pesante: “lo sapete che dovrete usare un pannolino per i successivi mesi? No, io non lo sapevo ma è così sexy…” . La sua negatività sparisce infine quando pensa al futuro nascituro “Quando hai il tuo bambino ne vale davvero la pena al 100%”.