Karim Capuoano: Rissa col vicino, gli stacca un’orecchio

Non è la prima volta che Karim Capuano, ex tronista di Uomini e donne, diventa protagonista di un episodio di cronaca. Nel 2008, infatti, era stato condannato a un anno e sei mesi di reclusione e a una multa di duemila euro per aver aggredito un conducente di taxi a Milano. Adesso Capuano deve difendersi dall’accusa di aver staccato a morsi il lobo di un vicino di casa. Una lite degenerata per un raptus Sarebbe stato questo infatti l’epilogo di un litigio avvenuto dopo la mezzanotte. Probabilmente a causa di un raptus, Capuano è andato addosso all’uomo mordendolo all’orecchio. L’aggredito, un insegnante di educazione fìsica, è stato trasportato all’ospedale Sandro Pertini dove è stato medicato e giudicato guaribile in 20 giorni. Capuano, invece, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di lesioni gravissime. Sarà giudicato per direttissima. L’ex tronista due anni e mezzo fa era stato vittima di un incidente stradale: Capuano era con un amico alla guida di un’utilitaria quando si è scontrato violentemente con un pullman. Dopo l’incidente, Karim è rimasto in coma per qualche giorno. In seguito, l’ex tronista si è lamentato del fatto di non riuscire più a lavorare proprio a causa dei danni subiti. «Mi sono risvegliato a Pasqua », ha detto qualche mese fa, «Gesù mi ha tenuto vivo imboccandomi con un cucchiaio vuoto, mi ricordo ancora il profumo dei suoi capelli. Oggi però mi è impossibile lavorare. Non posso farlo se aH’improvviso rischio di croilare a terra, di perdere il contròllo della realtà. È come se ogni giorno vivessi sulle montagne russe». L’esempio di Tyson contro Holyfield La vita di Karim, insomma, alterna champagne, crisi mistiche e cronaca nera senza soluzione di continuità. E l’ultimo episodio non fa che confermarlo. Il lobo staccato ricorda peraltro il gesto di Mike Tyson durante un incontro di boxe del 1997 contro Evander Holyfield, quando attaccò l’avversario all’orecchio nel corso del terzo round, dopo che, a suo dire, Holyfield gli aveva rotto l’arcata sopraciliare con una testata. A causa di questo episodio, a Tyson è stata revocata per un anno la licenza di pugile. E l’incontro alla fine è stato vinto da Holyfield, il suo grande rivale.