Justin Bieber, annuncio choc: Un’ altro album poi mi ritiro

Justin-bieber-Justin-Bieber-Wallpaper-justin-bieber-tickets-justin-bieber-songs-38

Diciannove anni e quasi venti milioni di dischi venduti, in servizio come popstar dal 2008,Justin Bieber starebbe pensando a una clamorosa pensione anticipata. Intervistato da radio Power 106, emittente di Los Angeles, il cantante canadese alla classica domanda di rito dello speaker sui progetti per il futuro ha dato una risposta a dir poco inaspettata: «Dopo il nuovo album mi ritirerò. Sì, mi ritirerò. Mi prenderò un po’ di tempo. Penso che probabilmente smetterò con la musica». Apriti cielo, i fan, gli agguerritissimi Beliebers, gente che non si perde manco uno sbadiglio del proprio idolo, si sono scatenati sul Web in ululati di dolore: «Ma come, ma quando, ma perché?». I detrattori invece hanno puntato il dito: «E certo, con la vita dissoluta che fa, festoni nella sua mega villa, fiumi di birra, droghe più o meno leggere e ragazze svenute, quanto volevate che durasse? È pur sempre un ragazzino di 19 anni». Mentre i dietrologi del mercato discografico hanno pensato, e come dar loro torto: «Vuoi vedere che questa è tutta una mossa pubblicitaria: a) per promuovere il suo nuovo album, Complete My Joumals, raccolta dei 10 singoli che l’artista ha pubblicato negli scorsi mesi che sarà disponibile su iTunes dal 23 dicembre e solo per le vacanze di Natale; b) per lanciare il suo primo film, Justin Bieber: believer da febbraio nelle sale». Com’è, come non è, la notizia ha generato un enorme scompiglio, tanto più che Bieber, di solito molto attivo sui social network, non ha questa volta minimente risposto ai fan, né su Facebook, né su Twitter. Silenzio di tomba anche da parte dell’entourage, che non ha voluto rilasciare alcun comunicato stampa a uso e abuso dei giornali. Ci ha pensato invece la classica fonte vicina alla star a smentire la faccenda del ritiro, sostenendo che il cantante, non nuovo a certe mattane, avrebbe solo scherzato durante l’intervista e di rinunciare alla sua carriera di cantante non pensa manco lontanamente. Ma il dubbio tra chi lo ama rimane: Justin infatti è sottoposto a una pressione abnorme per la sua età, sempre su e giù dal palco, dentro e fuori set fotografici, una notte a Los Angeles e l’altra a Tokyo. E, come tutti gli adolescenti con il bonus della celebrità, Bieber reagisce facendo casino in mondovisione: troppe ragazze, troppo alcol, troppe feste. Una sregolatezza che preoccupa i suoi fan, tanto che su Twitter avevano lanciato la campagna: aPer favore Justin, prenditi una pausa dopo il tour”. E se da re degli eccessi lui li avesse presi eccessivamente sul serio?