Imma De Vivo: ” Cara Francesca ti ricordi quelle cene ad Arcore con Silvio…”

La showgirl napoletana, che è stataWadole più assidue ospiti di Berlusconi, racconti esclusiva la sua (ex) amica Francesca Pascale, fidanzata di Silvio: «Odio bugie e ipocrisia: si è calata bene nella parte della first lady ma non è quella che sembra». «Dice di non aver mai partecipato alle feste ma c’era e fra noi ragazze non era a disagio». «Una volta dopo il fidanzamento mi disse: “Imma, se vuoi puoi restare a dormire”»Pungente e senza peli sulla lingua. Imma De Vivo è diventata famosa per essere stata la gemella terribile di L’Isola dei Famosi, irriverente naufraga napoletana con la sorella Eleonora. Soprannominata la “portafortuna” di Berlusconi, Imma è stata una delle ospiti più presenti nelle famose notti di Arcore. Qui, per la prima volta, posa in esclusiva senza la sorella e si sfoga senza filtri, raccontando l’amica (o forse ex) Francesca Pascale, la fidanzata dell’ex premier che si è detta pronta a sposarlo nonostante i 49 anni di differenza.

Ci dica, è ancora amica della Pascale? «Credo di esserlo stata, abbiamo anche caratteri simili. Però, dopo il fidanzamento ufficiale, lei ha cambiato atteggiamento. Prima ci sentivamo spesso al telefono e ci incontravamo anche ad Arcore: abbiamo trascorso molti pomeriggi facendo passeggiate e shopping insieme. Ma poi lei piano piano si è allontanata. Quando conosce una persona Francesca all’inizio si mostra molto affettuosa, lega subito, poi però dopo un certo periodo prende le distanze. È fatta così. E così ha fatto anche con molte ragazze che in passato sono state ospiti del presidente. Succede forse perché lei teme che legando troppo con noi, poi a nostra volta noi possiamo ritagliarci uno spazio nella vita di Silvio. E quindi per questo cerca di allontanarci, mostrando la sua insicurezza». Come la vede nel ruolo di first lady?

«Non è poi così difficile fare la donna del presidente… Tutti sono capaci di vivere nell’agio e nel lusso. E vedo che Francesca si è calata già molto bene nella pa La Pascale su quelle famose cene di Arcore ha detto: “Non ci andavo perché non mi sarei tenuta”.

«(ndr: ride) A dire la verità ricordo benissimo che Francesca è stata presente a diverse cene a cui ho partecipato anch’io e altre ragazze. Non mi sembrava certo a disagio: a tavola sedeva a volte accanto a Silvio, altre volte no. Con noi amiche chiacchierava e scherzava; era sempre affettuosa e premurosa. Anche dopo il fidanzamento non mi sembrava infastidita dalla presenza di altre ospiti a cena, tanto che una volta mi ricordo che mi disse: “Imma, se vuoi puoi fermarti a dormire qui. Se non ti va di guidare a quest’ora di notte puoi rimanere senza problemi”. Mi sorprende adesso sentire lei dissociarsi dalle cene e dalle altre ragazze. Sono io che mi dissocio! Vorrei dirle: “Francesca, odio le bugie e l’ipocrisia”».

Parlando delle ragazze che hanno gravitato attorno a Berlusconi, Francesca si è sbilanciata: “Molte si sono approfittate di lui perché aveva abbassato la guardia”.

«Non trovo giusto che lei voglia far passare questo messaggio. Nessuna di noi ragazze ha mai voluto approfittarsi di Berlusconi; ognuna, a proprio modo, gli ha voluto bene. E mi fa male sentire adesso Francesca descrivere Silvio come la vittima e noi come le carnefici». Ci racconti la Francesca Pascale che ha conosciuto lei.

«Noi amiche la conosciamo per quella che è: una ragazza solare, estroversa e astuta, napoletana come me. La prima volta l’ho incontrata a un comizio di Berlusconi a Napoli anni fa quando ancora lui era all’opposizione; me la ricordo come una appassionata fan di Silvio. Poi l’ho persa di vista e dopo tanto tempo l’ho ritrovata a Milano, ad Arcore. Ha sempre avuto ambizioni nel mondo dello spettacolo e sognava la tv. Non dovrebbe vergognarsene. Eppure l’immagine che si è voluta creare in questi mesi, accanto a Silvio, è molto lontana dalla realtà».

Silvio sposerà la Pascale?

«Auguro al presidente tutta la felicità del mondo: è un uomo che si merita di vedersi restituito il bene che ha fatto. Non so come andrà a finire. Però ricordo che prima delle elezioni una sera a noi ospiti disse: “Dopo il voto la lascio…”. Evidentemente dopo ha cambiato idea, ma fu una frase che mi colpì molto perché lui spiegò: “Non mi innamoro più di nessuno. L’ultima persona che ho amato oltre ai miei figli è la mia ex moglie. E mi dispiace dirlo perché per Francesca provo comunque grande affetto”».

Com’è cambiata la sua vita dopo la bufera delle feste di Arcore?

«Ho capito che quello che conta sono i sentimenti e la famiglia. Quindi ora il mio sogno è avere un figlio con l’uomo che amo: per ora mi sto esercitando facendo la zia (ndr: la sorella Eleonora ha una bambina di due anni, Rebeccà)». E le ambizioni nello spettacolo? «Ho fatto delle belle esperienze in tv come L’Isola e Quelli che il calcio… Però ora ho altre priorità: vorrei solo un po’ di serenità. Ho ricevuto qualche proposta di lavoro, le sto valutando. Poi ho altri progetti, non televisivi: mi piace disegnare e ho una passione per l’arte».