Il Segreto: Oltre a Gadea, nella soap spiccano i ruoli femminili, da Donna Francisca

E la telenovela dei record. Il segreto, in onda su Canale 5 dal 10 giugno, è stato decretato il successo televisivo del 2013 grazie agli ascolti straordinari sia in daytime (dal lunedì al venerdì alle 16.10 sulla rete ammiraglia Mediaset) che in prima serata (la domenica alle 21.10). E, per chi non ha seguito le prime puntate, visto l’ottimo gradimento, la serie va in onda anche in replica su Rete 4 alle 19.40, sempre dal lunedì al venerdì. Il segreto, ideato e realizzato in Spagna, è interpretato da attori con esperienze teatrali ed è ambientato nel piccolo borgo di Puente Viejo. Al centro del racconto, la contrastata e romantica storia d ’amore tra Pepa Aguirre, a cui presta il volto Megan Gracia Montaner, e Tristan Montenegro, ovvero Alex Gadea. Ma come mai II segreto è diventato un fenomeno, in grado di eguagliare il successo delle telenovelas che sbarcarono in Italia trent’anni or sono? Perché raccoglie diversi “ingredienti” in grado di stuzzicare i telespettatori. Maria: «Detesto il mio personaggio» Il primo va cercato nell’epoca in cui la storia è ambientata, ovvero la fine dell’Ottocento. In un’atmosfera quasi da fiaba, i colpi di scena si succedono in modo mai troppo violento, anche se le morti drammatiche non mancano. Inoltre, vengono dosati con cura tutti i componenti principali del genere telenovela, ovvero amori, intrighi, misteri e drammi personali. Poi ci sono i personaggi. A cominciare da Pepa, una levatrice affascinante, coraggiosa, che non si lascia mai abbattere dalle avversità. La protagonista riesce a conquistare il pubblico con le sue vicende drammatiche e appassionanti. Domestica di casa Castro, all’inizio della storia si innamora alla follia del suo padrone, dal quale ha un figlio. Ma l’uomo, una volta scoperto che sua moglie ha dato alla luce un bambino senza vita, “ruba” quello della giovane amante per affidarlo alla legittima consorte. Pepa viene cacciata, dopo aver cercato di riprendere con sé il suo piccolino. Tutte le vicende della prima stagione ruotano intorno ai disperati tentativi della giovane di riabbracciare suo figlio. Nella “ricetta” de II segreto non poteva poi mancare l’ingrediente principale, cioè l’amore con la “A” maiuscola che vivono Pepa e Tristan, il fratellastro “buono” del padrone. La loro è una relazione pura, che li consuma fino al punto da spingerli a sacrificarsi l’una per l’altro. Ma una storia, per funzionare fino in fondo, deve avere un cattivo che si rispetti. Ecco, allora, che a dare pepe alle vicende ci pensa la perfida Donna Francisca Montenegro. «Quando ho letto il copione, io per prima ho detestato il mio personaggio. Sembra il Padrino, ma in versione femminile», dice Maria Bouzas, che presta il volto all’ambigua dark lady. «Donna Francisca è un personaggio forte, sempre fedele ai valori in cui crede. Farebbe di tutto per la sua famiglia e il suo buon nome. Ricca, potente, orgogliosa, calcolatrice, agisce sempre e solo per i propri interessi. Devo ammettere che, per me, è stato difficile interpretarla, anche se mi sono divertita molto sul set. Ho capito subito che sarebbe stata una dura prova, ma grazie a questo ruolo ho ottenuto una popolarità che non mi aspettavo. Insomma, è stato come vincere la lotteria». Maria, comunque, ha voluto dare un tocco del tutto personale al copione. «Ho aggiunto un pizzico d’ironia a Donna Francisca, per renderla più umana. Malgrado questa mia trovata, però, il pubblico continua a odiarla. Per fortuna i costumisti e i truccatori hanno fatto un ottimo lavoro con me: grazie a loro, quando mi trovo per strada, nessuno si accorge che Donna Francisca sono io!». Sara: «Vendicherò mia sorella» A dare filo da torcere ai protagonisti ci penserà anche un nuovo personaggio, che sarà interpretato da Sara Ballesteros, già nota ai telespettatori della telenovela. «Ne II segreto interpreto due ruoli, che sono agli antipodi tra di loro: infatti, ho vestito i panni di Angustias Osorio, la moglie di Tristan, che si è tolta la vita in preda a un raptus di follia. Prossimamente, invece, tornerò in scena nel ruolo di Suor Calvario, la sorella gemella di Angustias, di cui intende vendicarne la morte», afferma l’attrice. Ma tra il ruolo di Angustias e quello di Calvario, chi preferisce? «Non ho dubbi: la religiosa. Non ne potevo più di corsetti e bustini, la tonaca è senza dubbio più comoda! ». Altro personaggio importante e amato è Soledad Castro Montenegro, sorella di Tristan e seconda figlia di Donna Francisca. Alle spalle ha un passato difficile e si trova a vivere un amore intenso, duramente osteggiato, con il contadino Juan Castañeda (Joñas Berami). «Soledad, da ragazza ingenua e altruista, finirà con l’assomigliare sempre di più a sua madre Francisca», dichiara Alejandra Onieva, che presta il volto al personaggio. «La amo molto, perché mi ha dato la possibilità di spaziare tra diversi generi. Infatti, nel corso della prima stagione, affronterà tanti cambiamenti. Il segreto per me è stata la scuola migliore e, alla luce di questa esperienza, adesso sono pronta a interpretare qualsiasi ruolo». Alejandra è arrivata nel cast per puro caso. «Ero una matricola universitaria quando, per gioco, ho sostenuto il provino per entrare a far parte della telenovela. Dopo aver partecipato alle audizioni, mi hanno preso subito. Così, ho abbandonato gli studi e l’università per dedicarmi del tutto alla recitazione, sebbene non avessi l’approvazione dei miei familiari. E il mio primo personaggio importante: sono felice che, anche in Italia, il pubblico mi segua con affetto». Ma, per l’attrice, non va a gonfie vele solo il lavoro. «Sono fidanzata da quattro anni con Nicolas, un modello. Grazie a lui sono riuscita a stare con i piedi per terra, nonostante il successo che mi ha dato II segreto. Per i prossimi due anni mi vedrete ancora nella soap ma, in futuro, mi piacerebbe fare cinema e, chissà, magari girare un film in Italia».