il pestaggio a sangue a Vittorio Brumotti di striscia la notizia. ( FOTO )

Vittorio Brumotti proprio non ci sta. Dopo aver letto le dichiarazioni dei suoi presunti aggressori e dopo le denunce fioccate per rissa (anche Brumotti stesso e suo padre sono stati denunciati), il campione di bike trial ha emesso un comunicato per spiegare nei dettagli la sua versione dei fatti.

Ecco quanto scritto dall’inviato di ‘Striscia la Notizia’: “Ho letto con profondo rammarico e amarezza le dichiarazioni rese dagli aggressori per mezzo del loro avvocato in vari organi di stampa. Non solo non ammettono le loro colpe, come avevo chiesto apertamente per tentare di svelenire una situazione che ha dell’incredibile e che poteva concludersi ancor peggio per me ed i miei compagni di allenamento , con il rischio di sfociare in pericolose reazioni xenofobe, ma tentano di ‘nascondersi’ dietro ad una rissa mai avvenuta”.

Brumotti ha inoltre rivelato il ruolo di una donna nell’aggressione: l’avrebbe colpito al petto mentre era a terra inerme. “La realtà, come dimostrano i video ed i numerosi testimoni dell’accaduto, è una sola: io, mio padre ed i due amici che erano con noi durante l’allenamento di martedì siamo stati aggrediti selvaggiamente ed immotivatamente da due brutali soggetti, coadiuvati poi da una terza di sesso femminile che mi ha colpito al petto mentre ero a terra inerme”.

Vittorio-Brumotti-pestato-operazioneBrumotti