Guendalina del Gf : La mia cagnolina si chiama Belen, è un complimento per la Rodrigurz

Ordine del giorno: provocare. Senza mai sconfinare nel cattivo gusto, ma giocando, con la consapevolezza che quando si fanno certi nomi, qualcuno drizza le antenne. Ed ecco che, subito dopo aver postato su Twitter delle foto che ritraevano un cane corso di nome Belen, su Guendalina Canessa si sono accesi i riflettori del gossip: regolamento di conti? Dispetto gratuito? «Niente di tutto questo», assicura la ex gieffina, «mi sono divertita a vedere le reazioni, posto che per me essere definita una cagna non è necessariamente un insulto!». Guendalina, un cane di nome Belen. Anzi: una i cagnetta. Come ti è venuto in mente? «Punto primo: non è il mio cane. E il cane di amico di Luca (Marin, il suo i fidanzato, ndr) che fa il veterinario e ho conosciuto in Sicilia, con il quale ho passato una giornata spensierata. Specifico la professione, peri ché un veterinario è per ovvie ragioni un soggetto che ama gli animali, questo a giustificare che se ha chiamato Belen il suo cane ha potuto farlo solo con grande affetto, lungi da tutte le ipotesi malfidate e pettegole che potete pensare. Adesso vieni a dirci che posi con tutti i cani che vedi in giro e li posti su Twitter… Se non c’era malizia nella scelta del nome da parte del padrone, puoi anche affermare la stessa cosa nella tua scelta di fotografarlo e twittarlo? «Mmmm (ride, ndr), ovviamente, no. Ma mi sono divertita, è chiaramente una provocazione, ma non tanto su di lei che è una donna bellissima, realizzata e che posso solo stimare, quanto per divertirmi a vedere le reazioni. Alcune sono state davvero esagerate, altre spassose. La gente comunque è più ironica di quanto si immagini…». Beh, in poche parole le hai dato della cagna, diciamocelo… «Allora: per me, che mi porto i miei cagnolini anche sotto le coperte, perché li considero i migliori amici e Credo siano le creature più fedeli del mondo, è solo un complimento. E vi dirò di più, a casa Canessa sta per arrivare un altro baby chihuahua per la gioia della mia Chloe (la figlia che Guendalina ha avuto tre anni fa da Daniele Interrante, ndr). La bambina è cresciuta con i miei cagnolini li ama alla follia esattamente come me. Sarà una sorpresa e sarà femmina. Un altro cane piccolo… «Ho una vita incasinata, viaggio sempre, sono mamma, ho bisogno di poter mettere i cagnolini in una borsa e portarli con me facilmente. Ma per me i cani veri sono quelli grandi…come Belen!». Di nuovo… «Ma no, era per spiegare… Capisco che oggi usare questo nome è quasi come usurpare un “marchio registrato”, ma rilassiamoci…». Ma tu cosa pensi della vera Belen? «Credo che sia una ragazza che ha avuto la fortuna di realizzare i suoi sogni, che ha messo su una bella famiglia e si gode i successi. Le manca solo una cosa». Cosa? «Un cane, ovviamente! Se il mio avrà dei cuccioli, magari glielo propongo!».