Grande Fratello e le sigarette: nuove accuse per il reality

Questa quattordicesima edizione del Grande Fratello sarà la stagione che tutti ricorderemo per gli inciuci amorosi che stanno creando continue nuove coppie all’interno del reality show. Questo però non è l’unico motivo per cui il GF 14 è degno di nota. Se ben ricordate, ci fu un episodio di sesso in piscina che fu additato dal pubblico da casa perché visto come propaganda di sesso non protetto e occasionale. Protagonisti del siparietto furono, allora, Domenico Manfredi e Barbara Donadio. Arrivò poi il turno di Rocco Siffredi ovvero l’attore porno più noto al mondo che, spinto dalla produzione, entrò in casa, ospite per qualche ora.

Nel corso della diretta serale, Rocco Siffredi scioccò un po’ tutti perché si rese maestro di lezioni di sesso tra Rossella e luigi, in quanto il ragazzo aveva rifiutato un bacio da lei. Il pomeriggio precedente la diretta però, le cose si spinsero un po’ troppo oltre. Complice l’orario non troppo consono, vista la presenza di bambini davanti al teleschermo, la produzione del GF si è vista destinataria di una denuncia verso Agcom secondo cui ne era richiesto l’oscuramento. Oggi, a peggiorare la situazione dello show, sono le accuse riguardanti le sigarette.

I concorrenti infatti fumano tutto il giorno e lo fanno liberamente davanti alle telecamere. Ancora una volta i ragazzi diventano un cattivo esempio per il pubblico da casa e così, ancora una volta è stato richiesto l’intervento di Agcom per tutelare il codice etico che la TV prevede. La pensa esattamente così anche Marco Alloisio ovvero il Presidente Lega Italiana Lotta Contro I Tumori, secondo cui quella del Grande Fratello è una pubblicità occulta nei confronti delle bionde e pertanto il dottore chiede a gran voce che le prossime edizioni siano smoke free.