Gigi Buffon e Ilaria D’Amico: Vacanza in un mare di passione

Nemmeno per tuffarsi dallo yacht slegano le loro mani. Poi, appena riemersi dall’acqua, subito a ricer­care l’uno la bocca dell’altro. Qualche secondo di distacco sem­ bra un’eternità. K allora ci vuole un bacio. Un altro. Uno dei tanti. Uno di quelli che Maria D’Amico e Gigi Buffon non dimenti­cheranno mai. La prima estate insieme, quella che ha cambiato le loro vite, è stata un susseguirsi di tenerezze, di dolcezze, ri­sate, abbracci appassionati e momenti “calienti”. Quasi fossero due adolescenti inna­ morati che non sentono esigenza diversa se non cibarsi di passione pura. Del loro amore nuovo di zecca, così appagante e intenso Finalmente da vivere alla luce del sole. Le pru­denze iniziali, quelle per fare chiarezza, per mettere al riparo le storie precedenti, le rispet­tive famiglie, e per tenere a bada il più possibile la curiosità altrui, sono sta­te archiviate. Ci sono due figli da parte di lui, Louis Thomas e David Lee, e una moglie Alena Seredova. Poi c’è un bimbo, Pietro, da parte di lei, e un ex compa­gno, l’imprenditore Rocco Attisani.

CatturaLoro, prima di tut­to, andavano protetti. Poi ci sono anche due professioni, cosi distanti e co­sì vicine, il portiere della Juventus e della Na­zionale e la giornalista sportiva, che andava­ no tutelate. Soprattutto quando c’è un Mon­diale alle porte e gli occhi di lutto il mondo sono puntati lì. Addosso a loro. Anche perché la liai­son teneva già banco e le indiscrezioni crescevano ogni giorno. Ma Gigi e Ma­ria nulla. Due sfingi che in diretta Tv si danno del lei, con il sorriso e gli oc­chi brillanti. Muti. Silen­ zio assoluto, anche se nella realtà, avrebbero voluto urlare al mondo il loro amore. Hanno preferito e saputo aspettare. Qualche mese. A ottobre si sono incontrati alla conferenza stampa della onlus “Amo la vita”, per cui entrambi sono te­stimonial. Chiamatelo colpo di fulmine o intesa immediata, sta di fatto che, a febbraio, quattro mesi dopo, si è inizia­ lo a parlare di un loro flirt. Ma solo a maggio è stato svelato il primo incon­tro segreto a Milano, città dove vive la giornalista. Immagini, testimonianze visive, ma loro sempre silenziosi e va­ghi.

Bocche cucite e fugaci incontri fino a luglio. Poi, quandol’arbitro ha fischiato la fine dei Mondiali di calcio, per loro è iniziata la partita del cuore. In mon­dovisione. Liberi dagli impegni pro­fessionali, Maria e Gigi si sono con­ cessi una lunga crociera in solitario nel Mediterraneo. Il clima era già caldo, loro l’hanno reso bollente Complici gli sguardi, i continui e ripetuti “corpo a corpo”, i sensuali minuetti di passio­ne, fuori e dentro l’acqua del mare. I.e immagini del nostro servizio parlano chiaro: l’amore è travolgente, fa bene al cuo­re, aH’anima. E anche al corpo. Gigi è un me­tro e 92 centim etri di prestanza, Ilaria un metro e 75 di armonia e perfezione. Mai vi­ sta così in forma, così sensuale. Non c’è an­golo del suo corpo che non tradisca benesse­re. Niente diete, è garanti­ to. L’amore fa miracoli sa­ zia e ha il potere di rendere persino più giovani. Gigi e Ilaria, infatti, per atteggia­ menti sembrano due innamoratini liceali. Ma le loro intenzioni e le prospettive non potranno che essere “mature’’. C’è chi è pronto a scom­mettere che, una volta rientrati nel clima di nor­ malità del post vacanze, dopo la tournée di Buf­fon con la Juventus tra l’Asia e l’Australia, i due si mostreranno in situazioni ufficiali e forse parle­ranno della loro storia.

Mai più appuntamenti al buio e lontano dal clamore, non più imbarazzi quando ci si “incrocia” in diretta Tv, basta parare frecciati­ ne e provocazioni. Le sequenze fotografiche che proponiamo parlano da sole. Ora aspet­tiamo solo che a commentare siano loro, i protagonisti indiscussi dell’e­state 2014. Prossimo step, quindi, è la ufficializzazione. Poi seguirà il passaggio più delicato: la presentazione ai rispettivi bambini. Ma forse è prematu­ro anche solo pensarlo, me­ glio andare cauti. 11 rispetto prima di tutto: per i piccoli, ma anche per gli ex. Per Alena Seredova cuna donna splendida che ha dimostrato dignità», a detta di Gigi. Lex del porlierone ha trascorso un’estate tutta bimbi e famiglia e l’ha riassunta in una frase: «Bisogna guardare avanti!». Sagge parole. 11 tempo aiuterà a sistemare tutti i tasselli. Un nuovo puzzle prenderà for­ma. E inizierà una vita da pendolari sulla tratta Milano-Torino, per la bella conduttri­ ce e il suo numero 1.