Francesco Facchinetti: Con Alessia un amore stupendo, ma ora non riesco ad amare un’altra

http://hart-werbung.de/?q=professional-writers-for-dissertation By on 18 dicembre 2013
marcuzzi-facchinetti_650x447

http://constructionandlandscape.com/?p=essay-help.org La storia con la Marcuzzi è finita da più di un anno, ma lui continua a dichiararle amore eterno: «È stato stupendo, incredibile. Sarà sempre la donna più importante della mia vita». Poi rivela il suo tormento: «Ho solo 33 anni, ma non riesco a immaginarmi con un’altra donna» Un amore “stupendo”, “incredibile”, per sempre. Così travolgente che Francesco Facchinetti non riesce, anzi, non vuole archiviarlo. «Alessia sarà sempre la donna più importante della mia vita », ha confidato in televisione, su Canale 5. È passato più di un anno dall’addio fra la conduttrice del Grande Fratello e l’ex compagno, padre della sua piccola Mia, ma il tempo non sembra aver curato le ferite nel cuore dell’ex dj Francesco. Che ancora non riesce a rassegnarsi: «Ho fatto tutto il possibile ma non è bastato, ed è stata una grande sconfitta». Continua a definire la rottura un grande errore perché «separandomi dalla madre di mia figlia ho perso, è un dato di fatto». Ma ora vive anche con un tormento da uomo ed ex playboy incallito: «Ora io non riesco a immaginarmi con un’altra donna. È una cosa che non riesco a immaginare… un po’ folle pensando alla mia età: ho 33 anni», ha confidato. A Natale è solo. L’amore con la Marcuzzi è stato così totalizzante che «sarà orizzontale per tutta la vita, esattamente come l’amore che provo per mia figlia», dice Facchinetti che non è pronto ad amare ancora e, dopo Alessia, non è più riuscito a ritrovare la serenità. «Ho desiderato una sola volta nella vita di avere un figlio… con Alessia ». Con la piccola Mia che ora ha due anni, il papà tatuato si scioglie: «Sono un dannato: cerco sempre di fare un milione di cose perché credo che la vita sia un dono e devi rendere unico ogni secondo. Ma adesso ho una grande priorità: mia figlia. Cerco di essere un buon padre. E se lo sono è tutto merito di come mi ha cresciuto mia mamma». In discoteca è scatenato, accerchiato dagli amici e dalle belle ragazze, ma in privato sembra un’altra persona. «Io e Alessia non stiamo insieme, ma siamo una famiglia, ci vogliamo bene: insieme cerchiamo di dare il meglio alla nostra bimba e condividere più tempo possibile». Insieme hanno anche portato Mia a un concerto dei Pooh di nonno Roby Facchinetti: «Questa struttura di famiglia dà serenità e armonia a Mia». L’unica nota stonata? Il ritorno di fiamma è ancora rimandato. Ma forse lui spera che possa essere il regalo di Natale: «Del domani non c’è mai certezza…».

thesis generalised anxiety disorder