Fedez contro Barbara D’Urso per una lettera di fuoco

fedez-durso-botta-e-risposta-dichiarazioni-638x425

Sarà che “X-Factor” deve partire con il piede giusto (Fedez è uno dei giudici) e un po’ di pubblicità non guasta, sarà che quando si decide di attaccare lei, Barbara D’Urso, un bel po’ di richiamo mediatico lo ottieni sempre. Comunque sia, continua 6Timborghesimento” di Fedez, rapper 24enne salito agli onori delle cronache per un rap “indirizzato” ad Alfonso Signorini, salvo apparire recentemente con tanto di fidanzata al seguito sulla cover del giornalista. Ora è la volta di Barbarella, bersaglio prediletto da tutti i radicai chic del globo. Nel suo ultimo album, in uscita il 30 settembre, il rapper fa nomi, cognomi, attacca il clero e “rima” lettere all’indirizzo della D’Urso. Al momento in cui andiamo in stampa i testi non sono ancora noti, ma chi ha sentito in anteprima le canzoni è convinto che Barbara non ci passerà sopra facilmente e querelerà sicuramente il cantante. Intanto il nuovo giudice di “X Factor” sulle “dolci” note in rima dedicate alla conduttrice partenopea si è così espresso: «Mi sono imborghesito, è vero, ma dalla D’Urso mai. Non andrei mai a fare l’opinionista che dice la sua sull’omicidio di una ragazzina, non andrei mai a parlare di quanto sono belli i miei capelli o come i pori della mia pelle siano splendenti. Io vado a cantare, a raccontare quello che è il mio mondo». Come dicevamo la conduttrice partenopea non è nuova ad attacchi e offese anche molto personali, c’è chi la accusa di speculare sul dolore della gente e fare troppe “faccette” e chi mette costante- fessionali. Ma Carmelita (come si fa chiamare dagli amici) non si perde d’animo e risponde con querele e dati d’ascolto record. Tra le sue denunce più celebri ricordiamo quella, archiviata dalla Procura di Roma, contro Selvaggia Lucarelli che l’aveva definita “un’arruffapopoli” e quella contro il cantante Pupo che l’aveva citata come uno dei suoi flirt più calienti. Anche in questo caso il Tribunale ha deciso di non procedere in qfedez-durso-botta-e-risposta-dichiarazioni-638x425uanto la frase, in sé, non costituiva offesa.