Federica Nargi: Approda in Rai come conduttrice di un programma sui sentimenti

E’ stata scelta lei per mettere a posto le coscienze delle persone che hanno qualche scheletro nelParmadio e che devono farsi perdonare da qualcuno. Federica Nargi, assieme a Niccolò Torielli, è la padrona di casa di Facciamo pace, il nuovo programma di Raidue che andrà in onda dal 5 settembre in prima serata. «Che fortuna essere così innamorati» Una trasmissione che mette alla prova concorrenti alle prese con i sensi di colpa e con i rimorsi per avere commesso, in passato, qualche malefatta imperdonabile. Scalpita l’ex velina mora di Striscia la notizia per questo ritorno in grande stile sul piccolo schermo. Soprattutto dopo la delusione per la mancata conduzione di Colorado, che era nell’aria da tempo e che poi è stata affidata a Lorella Boccia. Dopo avere presentato due anni fa, con l’amica e collega Costanza Caracciolo, Le nuove mostre sul canale digitale La5 e preso parte, nel 2012, al reality show di Raidue Pechino Express, la Nargi aspettava la sua occasione. Non è tutto. Perché Federica sarà anche tra le protagoniste della prossima stagione teatrale: debutterà al teatro Brancaccio di Roma con la commedia brillante Lui e lei, con Emy Bergamo e Gabriele Cirilli, diretta da Federico Moccia, che è anche uno degli autori del programma televisivo che sta per condurre. Se sul fronte professionale la showgirl romana sta inanellando una soddisfazione dopo l’altra, anche nel privato le cose le vanno bene. E, a dispetto delle voci di crisi, la sua storia d’amore con il calciatore Alessandro Matri gode di ottima salute. Quest’estate li abbiamo visti sulle pagine dei rotocalchi sempre felici e sorridenti come due neo fidanzati. Siete una delle coppie più fotografate di questa estate. Sempre a scambiarvi tenerezze, a dispetto di quanti parlavano di crisi… «Appunto! Si vocifera sempre di crisi tra di noi e invece viaggiamo sereni da quasi cinque anni. Mi viene da pensare che forse tutte queste chiacchiere ci fanno bene e, al contrario, ci fanno capire quanto siamo fortunati a essere così innamorati». «il nostro futuro? Sarà bello» Entrambi fate un lavoro che vi porta sempre a stare sotto i riflettori. E a contatto con tante persone. Quindi è facile immaginare che l’uno possa essere geloso dell’altra e viceversa… «Un po’ di gelosia ci può stare, ma non siamo eccessivi. Se non avessimo fiducia l’uno nell’altro, sarebbe stato tutto più difficile». Come immaginate il vostro futuro? «Bello! Come altro si potrebbe immaginare?». In attesa delle nozze, per te nell’immediato c’è l’impegno sul piccolo schermo. Come ti stai preparando? «Quando Federico Moccia mi ha proposto la trasmissione ero davvero felice, perché è un’occasione importante per mettermi alla prova. Mi preparo come faccio sempre per tutto quello che mi viene affidato: studio e ascolto i consigli degli autori e della produzione. C’è sempre tanto da imparare in qualsiasi occasione». «Dovrei chiedere scusa anch’io» Questa trasmissione parlerà di rimorsi, sensi di colpa e pentimento. Con quale stato d’animo affronterai le storie dei partecipanti? «Con allegria e serenità: dare alle persone una possibilità per riappacificarsi è senza dubbio una bella cosa». Se dovessi chiedere scusa a qualcuno, a chi rivolgeresti il tuo appello? «Forse dovrei chiedere scusa ai miei genitori per aver detto loro mi po’ di bugie quando ero adolescente…». 1121 i qualcosa di importante da farti perdonare? «No, fatti di poco conto. Per esempio aver marinato la scuola o dormito a casa delle amiche per poi uscire la sera. Cose che fanno più o meno tutti i ragazzi. Comunque mi sono già scusata…». Al contrario, invece, c’è qualcuno che, secondo te, dovrebbe farti le scuse? «Pensandoci ci sono diverse persone che dovrebbero chiedermi scusa. Vediamo se si farà avanti qualcuno dopo il programma!». Nella storia di Striscia la notizia solo alcune veline sono riuscite a diventare conduttrici. Tu una parentesi Phai avuta grazie a Belén, che ha dovuto lasciare Colorado per dare alla luce il piccolo Santiago… «Avere condotto una puntata della trasmissione è stata una bellissima esperienza e mi sono davvero divertita». «Mi manca molto il Tg satirico» Però era stato fatto il tuo nome anche per la conduzione della nuova edizione e poi è tutto sfumato. Perché? «Il mio nome era stato fatto dai giornali». Così sei passata alla Rai. Strano, però. Di solito Antonio Ricci è uno che non si fa sfuggire le sue creature… «Per me Striscia la notizia è stata e sarà sempre come una famiglia. Ma fare nuove esperienze non significa affatto rinnegare il proprio passato». A proposito di Striscia la notizia, che ricordi hai di quel periodo? «Bellissimi! Mi mancano le giornate passate con loro e l’atmosfera che si era creata, ma d’altronde prima o poi dovevo cambiare». Nella storia del Tg satirico di Canale 5 non è mai accaduto che fosse sostituita una velina, com’è capitato invece adesso a Giulia Calcaterra. Che idea ti sei fatta di questa storia? «A dire il vero non ne so molto di questa vicenda… A me piacciono entrambe, sia lei sia Alessia Reato (la mora). Mi ricordo che ai tempi in cui entrammo a far parte del cast di Striscia la notizia, dopo aver vinto Veline nell’estate del 2008, ne dissero tante anche su di me e Costanza. Ma bisogna andare avanti per la propria strada…».