Fabrizio Corona alla mamma: “Non so stare senza te”

Le sue lettere dal carcere stanno facendo discutere: dopo mesi di silenzio, Fabrizio Corona è ancora una volta sulla bocca di tutti. Nonostante sia in prigione da un anno, l’ex manager dei paparazzi resta uno spirito libero. E nel suo libro Mea culpa, scritto insieme con il fratello Federico, si racconta senza peli sulla m lingua, mostrando anche il suo lato più vulnerabile e tenero. Ed è soprattutto con sua madre Gabriella che abbassa le difese: «Quando ero piccolo, non potevo stare senza di te, eravamo attaccatissimi. E ora, a quasi quarant’anni, mi ritrovo ancora a non poter fare a meno di te». Insomma, la mamma sembra essere l’unica presenza femminile stabile nella vita di Corona. La sola donna affidabile, quella che non lascerà mai il suo cuore. La persona cui mostrarsi sereno ai colloqui, m senza lasciarsi andare a debolezze e incertezze. «Ho avuto un’infanzia ? bellissima», le scrive Fabrizio, facendole poi una toccante dichiarazione d’amore. «Ho sempre avuto il complesso della donna che avrei desiderato al mio fianco e che non ho mai trovato, e penso che mai troverò, perché in loro cerco quello che sei tu, con tutti i tuoi difetti ma con i mille pregi: l’intelligenza, la bellezza, la classe, il carisma, la serenità, l’onestà, impossibili a trovare tutti insieme in una donna sola». Insomma, qui non ci sono Nina Morie o Belén Rodriguez che tengano. La mamma è sempre la mamma. Chi l’avrebbe mai detto? Il duro Corona non si sarà piegato davanti alle avversità e ai guai giudiziari, però si è sciolto: nella sua preghiera ringrazia Gabriella per come si è prodigata e continua a prodigarsi per lui. «Non so cosa avrei fatto se non ci fossi stata tu», ha spiegato. «Forse è per questo che non ho nessun’altra donna al mio fianco, perché in questo momento potevi esserci solo tu». Fabrizio sembra anche preoccupato per la madre: le promette che presto questo brutto momento passerà. «’Però non devi più stare male, soffrire e piangere. Anche se è difficile…».