Elisabetta Canalis si sposa, e Belen si mette in posa

BG_Belen-Rodriguez-Dress-Elisabetta-Canalis-Wedding-2

Sapreste descrivere l’abito da sposa di Elisabetta Canalis, senza guardare prima le foto? E quello dell’invitata Belen Rodriguez? Ricordate per prima è la mise della showgirl argentina? Allora la signora ha raggiunto il suo obiettivo: essere l’ombelico del mondo anche nel giorno in cui le attenzioni sarebbero dovute andare a un’altrettanto (ma per altri motivi) audace Elisabetta Canalis. L’ex Velina, per dire sì al suo bel chirurgo Brian Perri, non ha esitato a indossare l’abito bianco e il velo, una volta simboli di “purezza” per chi andava all’altare. Belen Rodriguez, che forse in chiesa mette piede solo per occasioni mondane e che non avrà mai letto i cartelli che invitano a presentarsi in abbigliamento consono al luogo di culto, si è presentata, invece, in un abito blu elettrico che lasciava poco spazio alla fantasia, visto che l’abbondante seno era coperto – si fa per dire – da un velo trasparente. Il suo lungo abito Zuhair Murad, della collezione Resort 2015, oltre al corpetto di tulle ricamato, aveva anche un lungo spacco inguinale. L’abbigliamento audace della presentatrice del nuovo programma “Tu sì que vales” ha diviso: chi ha difeso la scelta di Belen (“con il fisico che si ritrova può indossare quello che vuole”) e chi – in testa la blogger e opinionista Selvaggia Lucarelli – ha fatto notare all’argentina che stava andando a un matrimonio e non a uno speciale di “Notti sul ghiaccio”. Belen, insomma non riesce a rinunciare al ruolo di primadonna, ma questa volta sembra abbia superato il limite del buon gusto. Aiutata dal marito Stefano De Martino, il cui abbigliamento merita un capitolo a parte. Una invitata al matrimonio, di cui ovviamente non possiamo rivelare il nome, ha commentato : “Lui mette i calzini an- che per dormire, per una volta che se li doveva mettere non li ha messi. Troppo informale per un matrimonio… Ma è pur vero che ha puntato sul nero. Lui in fondo è un accessorio di Belen, quindi il nero sta bene con tutto”. La nostra gola profonda aggiunge: “C’è un’altra cosa poco educata che Belen ha fatto: quando si è sposata la sua amica anonima qualche giorno fa, foto con la sposa, auguri alla sposa… Con la Canalis, niente. Avrà avuto il terrore che la sposa le BG_Belen-Rodriguez-Dress-Elisabetta-Canalis-Wedding-2rubasse la scena?

IL GALATEO E SCONOSCIUTO Domenica 14 Settembre in una chiesa addobbata di rose e gigli bianchi Elisabetta Canalis e Brian Perri hanno coronato il loro sogno d’amore. Sono lontani i tempi del grigiore di Laglio, dei rumors sulla relazione studiata a tavolino con George Clooney,delle paparazzate e dei red carpet. La bella ex velina si è innamorata davvero ed ha trovato il suo principe azzurro, che di lavoro fa il chirurgo e vive dall’altra parte dell’Oceano, dove entrambi possono vivere la loro love story con la serenità meritata e dovuta, senza essere importunati di continuo. Elisabetta è arrivata in chiesa con l’abito da sposa perfetto: romantico elegante sontuoso. Non ha lasciato spazio a nessuna possibile critica. Il cambio d’abito è avvenuto a fine ricevimento a favore di un mini dress disegnato e regalato dall’amica Èva Cavalli,con un timing impeccabile: perchè era il momento dei balli sfrenati e della festa vera e propria. Eleganti anche gli invitati,una su tutti l’amica di sempre Maddalena Corvaglia che ha optato per un abito che accompagnasse le sue forme perfette ma decisamente consono alla situazione. Diversa diversissima la scelta della showgirl Belen Rodriguez che accompagnata da un De Martino molto casual ha fatto suo il detto “bene o male purché se ne parli”.Attaccata pesantemente su ogni social per la sua scelta, firmata certo dallo stilista più gettonato del momento tra le vip, ma completamente fuori luogo. Le trasparenze nulla lasciavano alfimmaginazione e se si trattava senza dubbio di un abito non consono per presenziare ad una cerimonia religiosa diciamo pure che infrangeva uno dei fondamentali dictat dell’etichetta in fatto di abbigliamento per gli invitati ad un matrimonio: mai in assoluto rubare la scena alla sposa. Ma si sa e si è letto dalle sue risposte alle critiche ricevute che all’argentina non importa molto di ciò che dice la gente. Mai il rosso, vietato il viola, evitare il nero, il bianco non sognatevelo neppure… bisognerà aggiungere al Galateo da matrimonio: coprirsi. Lo sposo era molto elegante nel suo smoking, come gran parte degli invitati che indossavano il capo seppur declinato in altri modi, e per una volta non si può muovere alcuna critica a questa scelta. Non si tratta di ignoranza o di cattivo gusto, il dottor Perri è americano e basta una minima cultura cinematografica per sapere che negli States lo smoking,anzi il tuxedo, la fa da padrone ai matrimoni e non solo. A questi sposi che si sono giurati amore eterno in una giornata perfetta di fine estate nella bellissima Sardegna auguro tutto il meglio, che possano continuare ad amarsi così per sempre.