Elisabetta Canalis rivela: “Voglio un bambino”

Ma chi l’avrebbe mai detto che a rendere finalmente felice Elisabetta Canalis sarebbe stato non Fattore più richiesto e più sexy del mondo – cioè il suo ex George Clooney -, ma un tranquillo quanto anonimo chirurgo ortopedico di Los Angeles? Invece il cuore dell’ex velina mora di Striscia la notizia è tornato a palpitare per Brian Perri. Un uomo che ha una decina d’anni più di lei e con il quale la showgirl originaria di Sassari sembra avere trovato l’intesa sentimentale tanto desiderata. Del suo nuovo fidanzato e dei progetti che ha con lui la conduttrice ha parlato con Nuovo. Elisabetta, sei davvero in gran forma. Merito del tuo nuovo compagno, immagino. Da uno a cento, quanto conta oggi per te l’amore? «Mille! Per me l’amore e importantissimo, è qualcosa che ti fa vedere tutto con occhi diversi. E, soprattutto, riesce a dare un colore speciale alle cose». Quando tu sei veramente innamorata, da che cosa Io capisci? «Dal fatto che riesco ad aprirmi completamente alle emozioni ». Sembra che tu abbia trovato in Brian Perri la tua anima gemella. In questo momento della tua vita, non senti forte il desiderio di diventare mamma? «Ma certo che sì. E, se Dio vuole, ben venga! Perché questa cosa non dipende da me. Se però non dovessero arrivare dei figli, sarò assolutamente felice lo stesso». Che effetto ti ha fatto tornare in Italia per condurre una trasmissione comica come Zelig i? «Essere nel cast di un programma importante come Zelig ha raddoppiato la mia felicità. E devo anche ringraziare Mediaset per avermi dato questa possibilità. In passato avevo già partecipato ad alcune trasmissioni comiche, ma Zelig 1 ha rappresentato il completamento di un percorso artistico. Comunque, devo ammettere che per me il lavoro nel mondo dello spettacolo non è tutto». «Vorrei creare qualcosa di mio» Se, come hai appena detto, lavorare nel mondo dello spettacolo non è il tuo obiettivo nella vita, allora che cosa vuoi fare da grande? «Qualsiasi cosa mi renda felice. Mi piacerebbe creare qualcosa di mio, che non mi porti necessariamente sotto i riflettori. Per esempio, vorrei dedicarmi alla moda in maniera tale da poter vivere all’estero». Perché ti piace tanto la vita negli Stati Uniti? «Ho sempre avuto il pallino degli Stati Uniti. È un grande privilegio per me vivere a cavallo tra gli States e l’Italia». È vero che quando lo staff di Zelig ti ha contattata per il programma temeva che non accettassi, visto che ormai sei diventata una star internazionale? «La produzione mi ha spiegato che il camerino era piccolo e che non avrei avuto tutte le comodità cui, secondo loro, ero abituata. Ma io ho risposto che non dovevano preoccuparsi perché sono un “maschiaccio” e quindi per me non era affatto un problema!». «La vita è un’eterna possibilità» Quando hai saputo che a Zelig c’era un comico che imitava George Clooney come hai reagito? «Quello di Omar Pirovano è un personaggio che era già stato inserito prima che decidessero di coinvolgermi. Io e “George” non abbiamo mai interagito sul palco ma solo dietro le quinte…». Se dovessi tracciare un primo bilancio della tua vita come sarebbe? «Ottimo! Mi sento un’eterna studentessa che viaggia e che fa sport. Per me la vita è un continuo cambiamento, un’eterna possibilità».