Crosby, Stills&Nash da Woodstock a Roma

103447-crosby-stills-nash-2008-617

Nella giornata di domani, domenica 4 ottobre, l’auditorium Parco della Musica a Roma, sarà teatro di un ritorno alle origini da parte del celebre gruppo musicale Crosby, Stills &Nash. Era il 1969 quando a Woodstock il trio si esibì con la propria musica all’insegna di un cambiamento musicale radicale che da quel giorno avrebbe sconvolto per sempre non soltanto tutto ciò che gravita intorno alle note ma anche la filosofia di vita del mondo.

Il live di Crosby, Stills &Nash porterà in scena tanta nostalgia ma anche un tipo di arte libero da preconcetti, così come oggi è più raro vederne. Proprio la nostalgia sarà emblema della serata e farà da sottofondo a ricordi del passato e alle emozioni vissute e mai tornate. Crosby, Stills &Nash però non fanno musica vecchia. Il gruppo vanta una contemporaneità non indifferente. La loro musica ben si adagia sulla nostra vita attuale poiché in fin dei conti nessuno dei loro classici è mai invecchiato. La loro essenza hippie è rimasta inalterata ma non è invecchiata. Non mancheranno nel loro repertorio capolavori immortali come “Almost Cut My Hair”, “Love the One You’re with” e “Marrakesch Express”.

La loro carriera non è stata di certo una via in discesa, basti andare indietro di qualche anno, quando il trio è stato vittima di un calo di convinzioni personali. Non credevano più tanto in quello che facevano. Era il periodo delle droghe e delle spericolatezze. La maturità infine li ha guidati alla volta di un rinnovamento per una nuova coscienza musicale che sarà appunto presentata domani a Roma.