Cos’è il Trading e come si inizia

image description

Molto spesso, negli ultimi anni, si sente parlare di trading e sopratutto di trading online. Per questo motivo sono molti quelli che si chiedono che cosa esso sia realmente e se sia possibile guadagnare molto facendo trading.

Innanzitutto, prima di iniziare a trattare l’argomento nello specifico, è necessario fare una piccola regressione per sottolineare un aspetto molto importante di questo mondo. Il trading è un’attività che deve essere svolta in maniera molto professionale, acquisendo prima tutte le conoscenze professionali. Questo significa che i millantati guadagni astronomici di cui si legge in giro per il web sono pura fantasia. Per meglio dire non è impossibile guadagnare, ed anche molto, facendo trading, solo che è necessario dedicarsi a questa attività in modo veramente ponderato. Quindi quando si leggono storie di aspiranti trader che in 5 minuti aprono un conto e guadagnano mille euro al giorno è bene chiudere subito la pagina e non leggere altro.

Chiunque scriva cose di questo tipo o vi sta vendendo qualcosa o ha intenzione di fregarvi. Il trading, in sostanza, è l’attività di scambio di prodotti finanziari su un mercato regolamentato. Ovviamente, al giorno d’oggi, i mercati di questo tipo sono puramente telematici e questo sposta l’attenzione sul cosiddetto trading online. Questa nuova possibilità è stata regolamentata, in Italia, nel 1999 da un apposito decreto e permette, oggi, di effettuare operazioni di acquisto e di vendita di strumenti finanziari e di derivati direttamente dal proprio computer. Questo significa che le operazioni sono diventate molto più semplici, molto più veloci ed anche alla portata di tutti.

Per iniziare a fare trading online bisogna capire questo mondo e le regole che lo governano, per esempio tramite una guida trading forex, che spieghi per filo e per segno tutti i meccanismi di questo mercato. Ovviamente prima di poter procedere ad operare in questo settore sarà necessario avere un conto in banca dal quale movimentare le operazioni fatte su qualsiasi borsa valori internazionale. Una volta effettuato questo passaggio si potrà decidere di comprare o vendere su un qualsiasi mercato regolamentato. Questo comporta la possibilità di gestire azioni, obbligazioni ed anche titoli di stato.

Per iniziare è bene capire che esistono due metodi per guadagnare in questo settore. Il primo si concretizza nell’acquisto di azioni, obbligazioni o titoli per poter guadagnare poi rispettivamente sui dividendi offerti agli azionisti o sugli interessi pagati agli obbligazionisti. Questo significa che si investe un certo capitale per poter poi guadagnare sugli interessi che verranno corrisposti su quei fondi. Ovviamente questo metodo tende a rendere con maggiore sicurezza ma con una scadenza temporale molto più vasta. Il secondo metodo di guadagno consiste nella speculazione vera e propria. Questo significa che l’investitore vorrà guadagnare sulla differenza tra il prezzo al quale acquista e quello a cui vende. Per questo motivo esso cercherà di comprare un’azione, ad esempio, quando il suo valore sarà più basso della media storica, per poi rivenderla quando questo aumenterà. Questo guadagno si chiama di capital gain che sta proprio ad indicare che si guadagna sul valore del capitale investito. Ovviamente in questo caso la velocità di guadagno è decisamente più elevata ed inoltre si potranno facilmente reinvestire i fondi quando si effettua una vendita. Risulta altrettanto chiaro, però, che il rischio sulle operazioni sarà molto più elevato in quanto nessuno può garantire che il prezzo dell’azione poi salirà di nuovo dopo essere sceso, né tanto meno si potrà sapere di quanto.