COME SCEGLIERE UN BROKER PER IL TRADING ONLINE

image description

COME SCEGLIERE UN BROKER PER IL TRADING ONLINE

La scelta del broker adatto è la prima cosa (e la più importante) quando si decide di intraprendere la via del trading online. Scegliere la piattaforma con oculatezza secondo le proprie esigenze è un’operazione vitale per partire col piede giusto e cominciare ad investire il proprio denaro con intelligenza.

In particolar modo su internet girano molte testimonianze e recensioni false che potrebbero fuorviarvi o addirittura trarvi in inganno, quindi, a maggior ragione, informarsi sulle caratteristiche dei broker per il trading online assume dei connotati ancora più importanti.

Detto questo, si può assumere con certezza che non esisti una “classifica” assoluta per queste piattaforme online, dipende soprattutto da quali caratteristiche il trader sta cercando: facilità di utilizzo, grafici e report più o meno complessi, mercati in cui ci si vuole cimentare, ecc.… Quindi nel momento della scelta si può partire da una serie di criteri universali, così da trovare il broker online più vicino alle proprie esigenze.

SCELTA DI UN BROKER PER IL TRADING ONLINE: VARIABILI DA CONSIDERARE

Esistono variabili primarie e secondarie che influiscono sulla scelta del broker per il trading online. Unica cosa che si può considerare come un vero e proprio dogma per non correre rischi patrimoniali eccessivi, è quello di non investire più del 10% della propria disponibilità liquida. Mentre, le altre caratteristiche essenziali della piattaforma da ricercare, oltre quella di essere disciplinato ed autorizzato ad operare in Italia dalla Consob, devono essere:

  • Condizioni economiche favorevoli, come per esempio spread bassi o commissioni basse;
  • Facilità di prelievo e deposito;
  • Un conto segregato per i fondi dei trader;
  • Ottime performance della piattaforma;
  • Un conto di prova gratuito con soldi e valori del mercato reali, per fare pratica senza rischi nel primo periodo;
  • Un’assistenza di qualità.

Dopo aver analizzato questi fattori primari, subentrano altre caratteristiche, secondarie sì, ma non meno importanti delle precedenti per quanto riguarda la scelta del broker per il trading online adatto:

Spread fissi o variabili e accesso diretto ai mercati con commissioni;

  • Mercati e strumenti offerti;
  • Esecuzione e tipologia degli ordini;
  • Bonus e programmi fedeltà;
  • Presenza di una succursale italiana e sito in italiano, con la possibilità di depositare in un conto corrente italiano;
  • Regime sostitutivo o dichiarativo per pagare le tasse.

I criteri sopra descritti sono indicativi, perché siete voi come futuri trader a decidere quale piattaforma risponde di più alle vostre esigenze generali.

Un esempio virtuoso può essere una piattaforma come AvaTrade, perché riporta la maggior parte di queste caratteristiche, con punti di forza notevoli per quanto riguarda la sicurezza dei fondi e assistenza al cliente con supporto 24/7. Comprende altri numerosi vantaggi come il bonus di benvenuto (clicca qui per vedere i bonus benvenuto offerti da AvaTrade) e lo spread fisso o variabile.

In conclusione, il mondo del trading online è molto vasto e variegato, e questo è solo uno dei motivi per cui ci si deve muovere con molta attenzione per non rischiare di avere brutte sorprese. In questi casi informarsi è la cosa migliore, leggi la guida per principianti al Forex, molto utile quando si tratta di destreggiarsi in questo argomento da totali neofiti della materia.