Clooney Papà: «Amal è incinta» e laglio impazzisce

Cattura

Ancora poche settimane di preparativi, gossip, toto invitati, tentativi di paparazzate e poi il matrimonio dell’anno (forse della decade) sarà servito. Lo scapoione George Clooney sposa a 53 anni la sua bellissima avvocatessa anglolibanese Amai Alamuddin il 12 o il 20 settembre, a seconda delle fonti. Ma per la coppia, che ha già rubato lo scettro di più bella di Hollywood ad Angelina Jolie e Brad Pitt, potrebbe esserci un altro motivo, più intimo, per festeggiare. Un bebé in arrivo. Amai, 36 anni, sarebbe incinta di tre mesi, a dare retta a una fonte ben piazzata citata dal settimanale Ok!. Ecco perché la settimana scorsa a Laglio c’è stata una riunione di famiglia molto importante. Nick e Nina, i genitori dell’attore, sono arrivati sul Lago di Como dove era stata convocata anche Baria, la mamma giornalista di Alamuddin. Oltre a incontrarsi per la prima volta e a discutere i dettagli della cerimonia durante una cena al ristorante La Colombetta, le famiglie sono state informate del lieto evento. George ci teneva a farglielo sapere di persona, precisa Yinsider, e ha fatto di tutto per mantenere la gravidanza un segreto. Qualcuno però se ne era già accorto. Durante l’ultima prova dell’abito da sposa, Amai ha sfoggiato una leggera pancetta che non è passata inosservata Un’amica le ha chiesto spiegazioni, lei è arrossita e non ha voluto rispondere. I casi sono due: o si vergogna di aver messo su qualche chilo proprio prima del giorno in cui tutto il mondo avrà gli occhi puntati su di lei, oppure aspetta un bambino, ma ancora non vuole rivelarlo. Se così è, di sicuro la pancia sarà ben visibile a settembre. NESSUNO PUÒ AVVICINARSI ALLA VILLA Sulla cerimonia la coppia sta tentando disperatamente di mantenere il riserbo, ma è dura quando la stampa mondiale ficca il naso ogni giorno. A giugno i fidanzati sono stati a Venezia, per scegliere una potenziale location per il matrimonio. Ma poi sembra che abbiano cambiato idea e che sia Villa Oleandra (o dintorni) il luogo prescelto. Circostanza confermata indirettamente dal sindaco di Laglio che ha fatto passare una norma salva privacy apposta per George. Fino al 30 settembre nessuno potrà fermarsi sulla strada che «hmM porta alla villa e scattare foto e chi sarà beccato a nuotare più vicino di 100 metri dalla proprietà si prenderà una multa di 500 euro. Con queste misure invigore Clooney è convinto di riuscire a tenere a bada i curiosi. Ma per sicurezza, assieme ai genitori e ad Amai, ha anche visitato l’Hotel Bellagio e Villa d’Este a Cernobbio, potenziali alternative o solo fumo negli occhi dei paparazzi. Gli invitati saranno circa 200, anche se per ora la lista è di 500 e la coppia sta cercando di sfoltirla. Brad Pitt sarà il testimone dello sposo, un ruolo guadagnato dopo un duro ballottaggio con Matt Damon. I colori tematici degli addobbi saranno crema e oro con rose rosse ovunque. Scelta personale di Amai. Il tutto dovrebbe costare 2 milioni di dollari. È ancora top secret l’abito da sposa. Chiunque lo disegnerà sarà lo stilista dell’anno. LEI HA CONTINUATO A LAVORARE L’avvocatessa, specializzata in diritti umani e legale di Julian Assange e Yu- lia Tymoshenko, ha continuato a lavorare nel suo studio londinese, Doughty Street Chambers, anche dopo l’annuncio delle nozze, ad aprile, e non ha intenzione di smettere dopo essere diventata la signora Clooney. Anche per questo la coppia sta cercando casa nella capitale britannica. L’attore, però, a dare retta alla zia Starla, ha adocchiato anche un’altra Casa. Ha deciso di buttarsi in politica con l’obiettivo di diventare un giorno presidente degli Stati Uniti. Lui ed Amai potrebbero essere i Barack e Michelle Obama del futuro.