Charlotte Casiraghi e Gad Elmaleh: L’abbraccio più dolce dopo la paura

Cattura

Un movimento imprevisto del cavallo. O forse una disattenzione. E Charlotte, la figlia della principessa Carolina di Monaco, in gara al Paris Eiffel Jumping 2014, evento di cui è stata madrina, è piombata a terra, battendo la schiena. Mai si era vista l’abile amazzone in questo stato, disarcionata e dolorante. E solo “Diva e donna” in queste eccezionali immagini può mostrarvi tutto quello che è accaduto dopo l’incidente. Perché sugli spalti, in attesa di applaudire la giovane compagna, c’era l’attore Gad Elmaleh, ima celebrità in Francia. Da lui, il 17 dicembre, Charlotte ha avuto un figlio, il piccolo Raphael che, durante la competizione equestre, riposava tranquillo Catturanella carrozzina, accudito da nonna Régine, la mamma di Elmaleh. Di solito la coppia, molto di screta, non si lascia andare a gesti affettuosi in pubblico. Questa volta, invece, probabilmente proprio a causa della grande paura, Gad e Charlotte sono apparsi più vicini e innamorati che mai. Ancora a terra, dopo la caduta, lei ha cercato con gli occhi il suo Gad. Che si è portato le mani al volto, come pietrificato dalla paura. E quando Charlotte si è rialzata, l’attore è corso da lei. L’ha stretta a sé e lei si è lasciata sostenere, come fa solo chi si fida ciecamente dell’uomo che ama. Ma anche dopo, nell’area destinata al pubblico, circondati dagli altri ospiti del rinfresco, Gad non ha lasciato un attimo la donna della sua vita. Tenendola per le braccia, si è avvicinato alla compagna, scrutandola in volto, come a sincerarsi che stesse bene. E infatti, poco dopo, Charlotte ha lasciato l’ippodromo per raggiungere l’ospedale americano di Parigi. Appena il tempo dei necessari controlli, poi la figlia della principessa Carolina è uscita, con tanto di tranquillizzante referto medico. Pochi giorni dopo la Casiraghi ha partecipato alle sfilate di moda di Parigi: bellissima in un abito bianco di Gucci Première, impreziosito da dettagli in argento. Come sempre impeccabile.